Il Gorgo di Santa Rosalia: al Sud un’oasi ricca di specie preziose

E' poco conosciuta, ma è un'oasi preziosissima, ricca di specie diverse



Il Santuario di Santa Rosalia è sicuramente famoso e conosciuto da tanti, ma in pochi sanno che sul Monte Pellegrino di Palermo c’è anche il Gorgo di Santa Rosalia.

Il Gorgo è un’oasi di biodiversità, un piccolo paradiso pieno di specie diverse, nascosto sulla montagna. E’ uno specchio d’acqua dove vivono delle specie uniche, come il Rospo Smeraldino e il Discoglosso dipinto, ma anche molti insetti acquatici. Essi vivono insieme, fortunatamente in maniera pacifica.

Questa oasi ha un’importanza riconosciuta già dagli anni ’50, quando il ricercatore angloamericano George Evelyn Hutchinson arrivò a Palermo e trovò alcuni rari insetti. La scoperta lo stupì così tanto che propose di eleggere Santa Rosalia patrona degli studi di biologia evoluzionistica.

ULTIMO AGGIORNAMENTO