Il Ballo dei Pastori, cos’è questa antica tradizione meridionale

E' una tradizione antichissima del Sud legata al Carnevale

Si chiama “Il Ballo dei Pastori” o “Contradanza mascherata” ed è una delle tradizioni più antiche della Sicilia, più precisamente del paese di Balestrate, nel Palermitano. E’ una tradizione connessa al Carnevale e il suo nome è legato ad una leggenda che viene tramandata oralmente di generazione in generazione.

Si racconta che in tempi molto antichi il Carnevale si festeggiasse in due giornate: di domenica e di lunedì. Un gruppo di pastori non poteva mai partecipare ai festeggiamenti perché il padrone del gregge non gli dava mai il permesso.

Finalmente, per una volta, riuscirono a liberarsi di martedì, ma quando giunsero in paese scoprirono che la festa era già finita. Decisero però di festeggiare lo stesso il Carnevale: indossarono abiti femminili e si scatenarono in balli per tutto il paese. Da quel giorno la festa di Carnevale durò un giorno in più, che venne chiamato “lu jornu di lu picuraru”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO