venerdì, Ottobre 7, 2022
HomePersonaggiHeather Parisi è irriconoscibile: ma quanto è cambiata

Heather Parisi è irriconoscibile: ma quanto è cambiata

La generazione che ha seguito Fantastico, il varietà del prime time di Rai 1, che per molti anni dal 1979 ha tenuto incollati al piccolo schermo milioni di italiani, sa bene quanto fosse popolare Heather Parisi.

Nata a Los Angeles il 27 gennaio 1960 la ragazza californiana con la passione per la danza vola a New York all'età di 15 anni per studiare con l'American Ballet, una delle compagnie di danza più importanti al mondo. Dopo aver vinto due borse di studio, arriva in Italia per una vacanza e da quel momento inizia la sua strepitosa carriera nel mondo dello spettacolo, che tutti conosciamo.

È stato Pippo Baudo a provarlo aprendo le porte di vari programmi Rai, tra cui Fantastico che lo ha consacrato al successo. Disco girl è la sua canzone che l'ha posizionata in cima alla classifica dei singoli più venduti.

Insomma, la giovane bionda americana, minuta ed energica, ha incantato tutti gli italiani e ancora oggi Heather Parisi ha milioni di fan che la seguono e la adorano.

Ma come è cambiata negli anni la bella ballerina? Confrontando le foto del passato e quelle del presente, è abbastanza comprensibile che Heather Parisi non abbia fatto ricorso ad alcun intervento chirurgico come lei stessa ha sottolineato in un'intervista qualche tempo fa:

Non ho mai cambiato faccia. A volte mi piace, altre volte lo odio. Ma non l'ho mai tradita. La conosco troppo bene. Ci ho sempre messo la faccia nella vita. Qualche anno fa era diversa: aveva riso e pianto meno, forse era più bella ma aveva meno da raccontare.

Nella vita mi sono sempre dato tutto, senza mezze misure. All'inizio ho guardato le donne che ricostruiscono i loro corpi con disprezzo. Ora penso che la colpa non sia delle donne ma di un mondo che non ti vuole mai come sei. Se hai un bel seno durante un colloquio oggi, hai maggiori possibilità di essere assunto.

Se hai un bel sedere a un'audizione, hai maggiori possibilità di essere assunto. Sono fortunato ad avere un uomo che mi apprezza come sono. Non voglio rinunciare alle rughe.

LEGGI ANCHE...