Case a 2 euro: l’iniziativa in un paesino del Sud vicino a mare e montagna

Dopo la prima edizione di "1 casa per 1 euro", saranno messe in vendita a 2 euro una quindicina di proprietà del Comune, per valorizzare i centri storici



Nei mesi scorsi vi abbiamo parlato di un’iniziativa che ha avuto molto successo al Sud. Ci riferiamo alle “case a 1 euro”, un progetto che punta alla valorizzazione di alcuni borghi meridionali attraverso la vendita di abitazioni a condizioni davvero vantaggiose. In questo articolo vi parliamo della stessa iniziativa, che torna con…un euro in più! A Sambuca, infatti, un borgo siciliano premiato nel 2016 come “Borgo dei Borghi”, dopo la prima edizione di “1 casa per 1 euro”, saranno messe in vendita a 2 euro una quindicina di proprietà del Comune, per valorizzare i centri storici.

La condizione essenziale è sempre la stessa: l’obbligo di ristrutturarle e quindi di incidere positivamente sull’economia locale. Per acquistarle sarà necessario versare un deposito cauzionale di 5mila euro, che sarà restituito al termine delle opere di riqualificazione, ed effettuare la ristrutturazione entro tre anni. Le dimore possono essere anche molto ampie, e vanno dai 40 ai 150 metri quadri.

A causa dell’emergenza Coronavirus, il bando in questione sta slittando, per permettere a chiunque voglia investire di viaggiare con semplicità, visitare le abitazioni e studiare bene il proprio investimento. Tra i possibili acquirenti c’è chi vorrebbe trasferirsi in Sicilia, chi vorrebbe una casa per le vacanze e ancora chi ha in mente di aprire una piccola struttura ricettiva (un B&B).

Ma chi è interessato a comprare casa a Sambuca? Sono tantissimi, in realtà. Dai giovani inglesi alle coppie cinesi, fino agli americani. Sambuca, infatti, ha un’ottima posizione geografica, essendo poco distante sia dal mare che dalla montagna. Sull’iniziativa precedente, comunque, c’è stata molta attenzione mediatica, tanto che la notizia ha fatto il giro del mondo. Il network americano Discovery Channel, ad esempio, ha deciso di acquistare una casa per l’attrice Lorraine Bracco e trasformarla nel set di un programma dedicato al fenomeno di Sambuca.