martedì, Novembre 29, 2022

Coronavirus, medici assenteisti in Campania? No, era una bufala

La voce, circolata con insistenza a marzo, ora è da considerare ufficialmente falsa: siamo vicini ai medici napoletani che lavorano ogni giorno con coraggio

La Procura della Repubblica di Napoli ha chiesto e ottenuto dal gip del Tribunale di Napoli l'archiviazione dell'inchiesta relativa ai presunti assenteisti all'ospedale Cardarelli di Napoli.

A marzo, infatti, nelle prime fasi dell'esplosione del Coronavirus, si era diffusa la notizia di 249 defezioni del personale sanitario dell'ospedale e, nonostante la smentita della direzione, l'ipotesi aveva suscitato molto scalpore nell'opinione pubblica nazionale.

I 249 malati immaginari, secondo quella notizia inizialmente diffusasi a macchia d'olio in Italia, avevano mandato certificati medici fasulli per assentarsi dal luogo di lavoro, probabilmente per paura di contrarre il Coronavirus.

Le indagini, prima interne e poi estese anche alla magistratura, hanno accertato l'assoluta falsità della notizia e la richiesta di archiviazione è arrivata dalla Procura già lo scorso 30 marzo.

Siamo vicini ai medici del Cardarelli, messi ingiustamente sotto accusa, e che invece tutti i giorni, proprio come i colleghi delle altre regioni, stanno lottando sul campo con coraggio, professionalità e dedizione.

LEGGI ANCHE...