Panda, sul retro di un vecchio esemplare compare una scritta esilarante: "Prima di criticare me..."

Sul retro di una vecchia Fiat Panda è comparso un cartello esilarante. Il proprietario, infatti, ha un messaggio per tutti coloro che criticano la sua auto un po' datata, ma non sarebbero nella posizione di farlo.

Quando pensiamo ai simboli dell'Italia, due sono le automobili che ci vengono subito in mente: la Ferrari monoposto e la vecchia Fiat 500. Ad ogni modo, dopo il boom di vendite di quest'ultima, la casa automobilistica torinese ne ha 'sfornata' un'altra, forse meno bella ma altrettanto amata: la Panda. C'è una curiosità attorno ai suoi primi giorni di 'vita': oltre quarant'anni fa, fu presentata al Quiriinale davanti al Presidente Sandro Pertini. Era chiaro, già da allora, che sarebbe diventata un simbolo dell'Italia della seconda metà del Novecento.

Era il 1980 e la prima Panda veniva venduta a 4 milioni di lire circa. Le città si sono riempite di questo veicolo e lo stesso è successo anche nei centri di collina e di montagna, grazie al modello 4X4. Un veicolo che, pochi mesi dopo, è diventato anche da lavoro: gli ingegneri hanno l'idea di creare una Panda minivan e l'allora compagnia telefonica nazionale SIP la usa come veicolo ufficiale, ovviamente marchiandola con il proprio logo e acquistandola rigorosamente di colore rosso. Altri tempi, che molti ricordano con nostalgia. Tempi che sono cambiati: a partire dal 2003 la Panda ha cambiato totalmente aspetto.

La Panda e il cartello

Ad ottobre 2023, in Italia, girano ancora migliaia di Panda vecchio modello. Il tempo che passa, inevitabilmente, ne fa andare tante in pensione, ma c'è anche chi le cura in maniera maniacale ogni giorno per evitare guasti irreparabili. Una cosa è certa: alcuni italiani amano le Panda del secolo scorso ma c'è anche chi si sente in diritto di prendere in giro i proprietari, notando come (in ogni caso) sia un'auto vecchia. Un amante del 'Pandino' ha risposto proprio a questa categoria di persone incollando un cartello esilarante sul vetro posteriore del suo veicolo. Ecco la dedica, breve ma chiarissima:

La Panda con dedica a chi la critica reputandola troppo datata. Fonte: retromezzi - Instagram
La Panda con dedica a chi la critica reputandola troppo datata. Fonte: retromezzi - Instagram

Prima di ridere di una vecchia auto, finite di pagare le rate della vostra! Un cartello goliardico che strappa sicuramente un sorriso. Ma quante vecchie Panda ci sono in circolazione? Difficile da dire, ma una stima c'è. Secondo l'ACI, infatti, dei 40 milioni di auto che circolano in Italia, ben 5,9 milioni hanno un'età compresa tra i 20 e i 29 anni. Di queste, appena 388mila hanno visto riconosciuto il loro valore storico e sono presenti nella cosidetta 'Lista di Salvaguardia'. Nella Lista, ci sono alcuni esemplari di Fiat Panda, per un totale di 35.000. Chiaramente il numero reale di Panda vecchio modello è ben più alto, per quanto in naturale diminuzione anno dopo anno.

LEGGI ANCHE: Fiat 500 occupa il posto più assurdo del parcheggio del supermercato: la foto è virale