Veneto, va alla trattoria a Venezia e mostra lo scontrino: "Quanto ho speso per antipasto, primo di pesce e bevande"

Veneto, va a Venezia in una trattoria di pesce e mostra lo scontrino: ecco la spesa per antipasto, due primi, vino e acqua

Venezia, la celebre città sull'acqua situata in Veneto, è famosa non solo per la sua bellezza unica, ma anche per la sua ricca tradizione culinaria. La cucina qui è un mix di influssi regionali e locali, con un'enfasi particolare sui frutti di mare freschi e i piatti a base di pesce. Uno dei cibi più emblematici del posto è il "risotto al nero di seppia". Questa pietanza è preparata con riso, seppie e il loro inchiostro, che conferisce al piatto il caratteristico colore scuro e un sapore deciso. Il risotto è spesso arricchito con gamberi o altri frutti di mare, creando una combinazione di sapori unici.

Il "baccalà mantecato" è un altro piatto celebre a Venezia. Si tratta di merluzzo essiccato che viene successivamente ammorbidito in una crema a base di latte e olio d'oliva, creando una consistenza soffice e un sapore delicato. Esso viene spesso spalmato su fette di pane croccante, creando un antipasto delizioso. La città è famosa anche per i "cicchetti", piccoli stuzzichini che possono essere gustati nei bacari, i tipici bar. Essi variano da pezzi di pesce a crostini con salsiccia o formaggio. Questa è un'esperienza culinaria informale e autentica che permette di assaporare una varietà di sapori del posto.

Le "sarde in saor" è un piatto tipico veneziano preparato con sardine, cipolle, aceto, pinoli e uvetta. Questa combinazione di ingredienti crea un contrasto di gusti e una delizia per il palato. La cucina locale comprende anche specialità dolci, come il "tiramisù" e le "fritole veneziane". Il primo, un dessert a base di caffè, mascarpone e cacao, è un classico amato in tutto il mondo. Le seconde sono piccole frittelle dolci che spesso vengono preparate durante il periodo del Carnevale. I vini locali della zona, come il "Prosecco" e l'"Amarone", poi sono una parte essenziale dell'esperienza culinaria veneziana. Essi si abbinano perfettamente ai piatti della regione. Ma quanto costa mangiare tutte le prelibatezze fino ad ora descritte?

Veneto, spunta lo scontrino di un ristorante a Venezia: quanto si spende per mangiare pesce

In effetti, Venezia è una destinazione culinaria straordinaria che celebra la ricca tradizione gastronomica della città e della regione circostante. Con piatti come il risotto al nero di seppia, il baccalà mantecato e i cicchetti, i visitatori possono gustare l'autentica cucina locale. Per quanto concerne il costo dei vari prodotti, tutto dipende da quale cibo viene scelto e dove lo si mangia.

Veneto

Ad esempio, su Facebook è apparso in un gruppo che recensisce ristoranti uno scontrino (chi l'ha postato non verrà menzionato per rispetto della privacy), che segna per due persone a Venezia in una trattoria di pesce una spesa totale di 70 euro. L'ordine è stato composto da: un antipasto con diverse specialità di pesce, una porzione di spaghetti allo scoglio, una di spaghetti al nero di seppia, acqua e mezzo litro di vino.

LEGGI ANCHE: Riceve l'ennesima telefonata dal call center, la risposta di quest'uomo confonde la centralinista