Piemonte, prende un secondo con contorno, un dolce, vino e acqua: "Ecco lo scontrino del ristorante a Torino"

Piemonte, una donna va al ristorante e ordina una patata ripiena di parmigiana di melanzane scomposta, cuore di burrata e crema al basilico, delle pesche ripiene, un quarto di vino e una bottiglia di acqua: ecco quanto ha speso in base a quanto riportato dallo scontrino pubblicato

Torino, lo splendido capoluogo del Piemonte, è celebre non solo per la sua ricca storia, la cultura e l'architettura affascinante, ma anche per le sue eccezionali attrazioni culinarie. Questa città è una vera meta ideale per gli amanti del cibo, offrendo una vasta gamma di piatti tradizionali e prelibatezze regionali che catturano il cuore e il palato dei visitatori. Una delle pietanze più emblematiche qui è il "vitello tonnato". Questo piatto è un'eccellente espressione della cucina locale ed è composto da sottili fette di vitello cotto a bassa temperatura, servite con una salsa al tonno cremosa e aromatica. È un antipasto raffinato che incanta con la sua combinazione di sapori delicati.

Il "risotto alla milanese" è un altro piatto imperdibile. Nonostante la sua origine milanese, è ampiamente apprezzato in Piemonte e a Torino e rappresenta una delle migliori interpretazioni del classico risotto. Preparato con riso Carnaroli, zafferano e vino bianco, è una pietanza ricca e saporita. I "tajarin", invece, sono una variazione locale delle tagliatelle, fatte con una maggiore quantità di tuorlo d'uovo. Sono serviti con diverse salse, ma la versione più classica è con il tartufo fresco. Questo piatto è un inno alla semplicità e all'eleganza dei sapori piemontesi.

Per gli amanti delle carni, il "bollito misto" è una scelta eccellente. Si tratta di una selezione di carne bollita, come manzo, cappone e lingua, accompagnata da salse come la salsa verde e la mostarda di Cremona. Questo piatto rappresenta una tradizione culinaria profondamente radicata e offre una varietà di sapori in un'unica portata. Non si può visitare Torino senza assaporare il "gianduiotto", un cioccolatino a forma di lingotto fatto con cioccolato gianduia, una miscela di cioccolato fondente e nocciole. Questo dolce è un'icona della città e rappresenta l'amore degli abitanti del Piemonte per il cioccolato. Infine, Torino è anche famosa per il suo caffè. Ma se si volesse optare per piatti più semplici di quelli tradizionali, quale sarebbe la spesa?

Piemonte, ordina una patata ripiena, bibite e dolce al locale di Torino: ecco quanto spende

Insomma, Torino è una città che delizia i sensi con la sua straordinaria cucina. Con piatti come il vitello tonnato, il risotto alla milanese, i tajarin, il bollito misto e il gianduiotto, offre un viaggio culinario attraverso la tradizione del Piemonte che lascia un'impronta indelebile nel cuore e nella memoria di chiunque la visiti. Qualora si volesse optare per sapori meno tradizionali, non mancano comunque i locali che offrono portate altrettanto gustose e particolari. Quanto si spende? Dipende tutto dal posto e dal cibo scelto.

Torino

Ad esempio, su Facebook è comparso lo scontrino di un ristorante di Torino al quale si è recata una donna. Quest'ultima ha ordinato una patata grande con parmigiana di melanzane scomposta, cuor di burrata e crema al basilico, un quarto di vino Barbera e delle pesche ripiene. La spesa, in totale, è stata di 18 euro.

LEGGI ANCHE: Trova un gatto vittima di insolazione e lo porta a casa: il finale vi farà piangere