Bambino di 5 anni fa spendere 1000€ ai suoi genitori in pochi minuti: "Fate attenzione a questo dispositivo"

Un bambino di 5 anni ha fatto spendere 1000€ ai suoi genitori in pochi minuti. Come? Usando un dispositivo che molti italiani hanno in casa. Gli adulti hanno invitato gli altri genitori a fare attenzione, per evitare di ritrovarsi con qualche centinaia di euro in meno sul conto corrente.

Basta guardarsi attorno per capire come moltissimi bambini da uno a sei anni al giorno d'oggi utilizzino quotidianamente i cellulari dei loro genitori. Com'è ovvio, non guardano quello che succede sui social, né tanto meno leggono le notizie, ma si limitano a guardare cartoni animati su YouTube o a giocare. Esistono varie scuole di pensiero sull'argomento: qualcuno sostiene che sia giusto farli distrarre in questo modo, altri che far usare lo smartphone a un bambino di pochi anni sia deleterio.

Quel che è certo è che esistono decine e decine di notizie cronaca bianca su danni economici creati dai bambini ai loro genitori. Soprattutto chi gioca a quei giochini che prevedono i cosiddetti 'acquisti in-app', spesso accede a funzioni a pagamento dell'app. Per acquistare l'armatura extra del suo personaggio o per completare più in fretta un livello, molti giochi permettono di acquistare espansioni, dal costo di pochi euro, che vengono addebitati sulla carta di credito legata all'account del Play Store o dell'App Store. Il problema è che, nel giro di qualche ora, accumulare pochi euro porta a una spesa enorme.

Bambino fa spendere 1000€ ai genitori così

Da diversi anni, oltre agli smartphone, esistono altri dispositivi connessi a Internet che aiutano gli esseri umani. Uno di questi è Alexa, che tra le altre cose è in grado di riprodurre musica, suonare la sveglia e rispondere a domande di vario genere. Alexa, come noto, è prodotto da Amazon ed è collegato al suo account. Se al dispositivo vengono concesse le autorizzazioni, si possono fare acquisti solo con la propria voce. Questo è quanto successo a un bambino di cinque anni, che ha speso oltre 1.000€ in giocattoli, semplicemente dettando i loro nomi ad Alexa. Suo padre, che su TikTok è registrato come toystorydad_, ha spiegato l'accaduto sui social:

@toystorydad_

Has this ever happened to you?! Also I regret not keeping the hot tub every day…

♬ original sound - toystorydad

 

Come si può vedere, il bambino ha ordinato perfino una piccola Jacuzzi da 500 dollari, oltre ad alcuni giochi, come una pista della macchine con telecomando, un aereo e un carrarmato. Una menzione a parte la meritano 45 walkie-talkie. Per quanto il padre l'abbia presa con filosofia (i soldi non sono andati buttati), ha fatto un appello agli altri genitori: "Assicuratevi di disattivare gli acquisti fatti a voce sulla vostra app di Alexa, per evitare che succedano cose del genere". L'uomo ha fatto sapere di aver chiesto di annullare l'ordine, ma non è sicuro che Amazon accetti la sua richiesta.

LEGGI ANCHE: Bambina 11enne mandata a casa al primo giorno di scuola per colpa delle sue scarpe: il duro sfogo della madre