Bar mostra un cartello e il web applaude: "Dovrebbe essere la normalità, ma molti non lo fanno"

Lavorare in un bar non è per tutti. Si tratta pur sempre di un mestiere a contatto con il pubblico e in quanto tale, il rischio di trovare clienti maleducati e pretenziosi è alto. Ecco perché il cartello di un bar (che sottolinea l'ovvio) è diventato virale.

Negli ultimi cinque anni, in Italia, si è parlato molto della presunta scarsità numerica dei lavoratori stagionali. Bar e ristoranti hanno avuto difficoltà a trovare camerieri, baristi, addetti alle pulizie e alle consegne di cibo. Dal punto di vista degli imprenditori, la colpa è dei giovani che "non hanno voglia di sacrificarsi" e "vogliono il sabato sera libero". Molti giovani hanno ribattuto che i datori di lavoro hanno proposto loro paghe basse e turni estenuanti, provando ad approfittare del fatto che fossero alle prime armi.

Chi ha lavorato come cameriere o barista sa che è effettivamente un lavoro molto stancante, in primis perché è a contatto con il pubblico. Su dieci clienti, nove si comportano in maniera normale, pagando e ringraziando; impossibile, però, evitare quel cliente pretenzioso, che fa richieste al limite dell'assurdo e spesso è maleducato. Come può confermarvi chi lavora in un bar, il peggiore di tutti è il passante che chiede di sedersi o di essere servito al banco quando le luci sono spente e i camerieri stanno iniziando a pulire e mettere in ordine.

Il bar mostra il cartello definitivo contro gli incivili

Sul web, è diventata virale la foto di un bar spagnolo. Si chiama Pirineos2 e a postare il cartello in questione è stata la pagina Twitter 'Soy Camerero' (il sostantivo "camarero" in spagnolo indica sia il cameriere che il barista). Sul foglio plastificato c'è scritto: "Le ultime consumazioni verranno servite 10 minuti prima dell'orario di chiusura. Rispetta l'orario indicato dal locale. I nostri dipendenti sono persone come te, che hanno una famiglia, una vita fuori dal lavoro e gli stessi diritti da lavoratori". In poche righe, il concetto è stato espresso in maniera chiarissima e diretta.

Il cartello del bar diventato virale che chiede rispetto per i lavoratori. Fonte: Soycamarero - Twitter
Il cartello del bar diventato virale che chiede rispetto per i lavoratori. Fonte: Soycamarero - Twitter

Nei commenti al post, è arrivata una pioggia di applausi (virtuali) per chi ha ideato e scritto il cartello in questione. Il ragionamento non fa una piega: per quanto profondamente diversi, un bar può essere considerato come un ufficio, che ha un orario di apertura e chiusura, dopo il quale nessuno più è tenuto a lavorare. Tra i commenti con più 'Mi piace' spicca uno: "Dovrebbe essere normale che un cliente non pretenda di ordinare dopo l'oraro di chiusura. Molti dovrebbero sapere che la schiavitù (almeno quella visibile) non esiste più da tempo". E ancora: "Questo cartello dovrebbe comparire in tutti i bar, ma anche ristoranti, supermercati e negozio. Chi lavora dovrebbe uscire all'orario di chiusura, non 10, 15, 20 o 25 minuti più tardi per colpa di qualcun altro".

LEGGI ANCHE: Bar espone un cartello infamissimo contro chi butta i mozziconi nelle piante: "Lo capiamo subito se..."