Spagna, sul balcone di una casa compare un cartello clamoroso: "L'appartamento al piano di sopra è..."

L'emergenza abitativa non ha risparmiato neppure la Spagna. Nella sua capitale, Madrid, è comparso un cartello shock sul balcone di un appartamento. Il proprietario ha segnalato che al piano di sopra succede qualcosa di illegale.

Si dice spesso che spagnoli e italiani siano 'cugini'. Le due lingue, all'apparenza molto simili, sicuramente hanno contribuito a creare questo rapporto di amicizia e stima tra i due popoli. Agli italiani piace la Spagna e agli spagnoli piace l'Italia. Anche le economie sono molto simili, sebbene l'Italia abbia un PIL leggermente superiore. Le due nazioni, da ormai quindici anni, stanno vivendo lo stesso problema sociale/economico: l'emergenza abitativa. È emerso che ben l'82% degli spagnoli, intervistati dall'agenzia 40dB, si dica "preoccupato" per i costi della casa e per il rischio che i canoni di affitto aumentino.

La Spagna, come l'Italia, ha un enorme problema con l'edilizia sociale: la media dell'Unione Europea è del 9%, mentre da noi scende al 3,7% e in Spagna perfino al 2,5%. Proprio come nel nostro paese, in Spagna un numero altissimo di giovani si dicono "incapaci" di acquistare un alloggio di proprietà per mancanza di fondi e di certezze sul futuro. Il problema è noto: aumentano gli affitti, ma gli stipendi rimangono fermi o crescono in maniera impercettibile. A soffrire per il costo crescente degli affitti, come prevedibile, sono tre macroterritori a forte vocazione turistica: Isole Baleari, Catalogna e comunità di Madrid: è stato stimato che qui il 57 e il 58% dello stipendio lordo venga destinato al pagamento del canone di affitto.

Spagna, la 'rivolta' contro gli affitti illegali

Proprio Madrid è una delle città che soffre di più l'aumento dei canoni di affitto. Una delle concause è il numero sempre crescente di case vacanza, bed and breakfast e appartamenti destinati a uso turistico. I proprietari di immobili, proprio come succede in Italia, hanno preferito questa destinazione, attratti da profitti più elevati. Il capitalismo ce lo insegna: se diminuisce la disponibilità di un bene, quelli sul mercato subiscono un aumento di prezzo. Se già le case vacanza legali rappresentano un problema, quelle illegali vanno contrastate con ogni mezzo.

A Madrid, in Spagna, qualcuno segnala che l'appartamento turistico al piano superiore è illegale. Fonte: LiosdeVecinos - Twitter
A Madrid, in Spagna, qualcuno segnala che l'appartamento turistico al piano superiore è illegale. Fonte: LiosdeVecinos - Twitter

Il cartello è chiarissimo: "L'appartamento turistico di sopra è illegale". "4D" è l'indicazione classica di molti condomini spagnoli: 4 indica ovviamente quarto piano, mentre 'D' è 'Derecha', ovvero 'porta di destra'. Non sappiamo se la polizia, insospettita dal cartello del madrileno, sia andata a controllare l'appartamento in questione ed abbia riscontrato irregolarità. Quel che è certo è che chi ha pagato alcune decine di euro per realizzare un cartello simile avrà avuto le sue ragioni per farlo. Se fosse vero che l'appartamento turistico è illegale, probabilmente chi lo occupa è ancor più sprezzante delle regole e può arrecare fastidi alle persone che abitano al piano di sotto.

LEGGI ANCHE: Spagna, sulla cassetta postale compare un bigliettino di scuse: "Perdonateci per quei rumori, eravamo..."