Torino, 15enne molestata da quattro ragazzi: il padre attacca questo avviso in tutta la città

Su Instagram, è diventata virale la foto di un cartello attaccato su un palo della luce a Torino. Il padre di una ragazza di 15 anni molestata da quattro giovani ha un messaggio per gli aggressori di sua figlia.

Viviamo in un periodo storico complesso da molti ogni punto di vista. Prendiamo come esempio il senso di sicurezza degli italiani. I numeri, che non mentono mai, ci dicono che a dicembre 2022 un italiano su due (51,7%) temeva di "rimaenre vittima di reati". Al contempo, in dieci anni le denunce sono diminuite del 25,4%: nel 2012 sono stati denunciati oltre 2.800.000 reati in Italia, mentre nel 2021 si è scesi a 2.100.000. C'è un calo dei reati, ma paradossalmente gli italiani si sentono sempre più insicuri.

Secondo il Sole 24 Ore, nel 2022 Milano risultava la città meno sicura d'Italia: prima nell'indice di criminalità, per effetto di rapine e furti sempre più frequenti. L'unica cattiva notizia nel confronto tra i dati 2012-2021 è quello relativo alle violenze sessuali: dieci anni fa ne erano state denunciate 4.689, mentre nel 2021 si è saliti a 5.247 - dunque +12,5%. Come prevedibile, sono in aumento anche i reati informatici. La crescita è spaventosa: +152,3% tra 2012 e 2021. Nelle ultime ore, è diventata virale sui social la foto di un cartello incollato dal padre di una ragazza aggredita da quattro ragazzi a Torino.

Torino, l'avvertimento del padre contro gli aggressori di sua figlia

Anthony Lo Bianco, docente e consigliere comunale a Vibo Valentia, ha reso virale una foto scattata a Torino. Tempo fa, una ragazza di 15 anni è stata vittima di un'aggressione e di molestie da parte di quattro ragazzi di circa 25 anni ciascuno. Uno di loro sarebbe facilmente riconoscibile grazie ad un tatuaggio situato sotto l'occhio. Il padre della ragazza aggredita ha concluso il suo messaggio, presente in diverse zone di Torino, con tre parole che dicono tanto: "Vi sto cercando". Ecco il post virale del politico e docente calabrese diventato virale su Instagram:

A Torino, è comparso questo avviso in diverse strade della città. Fonte: anthony.lobianco - Instagram
A Torino, è comparso questo avviso in diverse strade della città. Fonte: anthony.lobianco - Instagram

Sicuramente il cartello in questione ha una forza comunicativa enorme, ma siamo certi che abbia funzionato? Un padre è legittimamente arrabbiato, per un reato così insopportabile nei confronti di sua figlia. Forse, però, piuttosto che cercare giustizia da solo (non l'ha detto direttamente, ma la sensazione è quella), dovrebbe collaborare con le forze dell'ordine. Spesso ci si lamenta che le nostre città siano strapiene di telecamere di sicurezza: in casi del genere, si capisce che hanno una potenziale utilità. Non sappiamo come sia andata a finire la questione: speriamo che i criminali siano stati assicurati alla giustizia e che il padre abbia evitato a sua volta di compiere un reato.

LEGGI ANCHE: Torino, sul muro compare una scritta con un consiglio culinario disgustoso: "La pasta me la..."