"Ho preso il tablet di mio marito e visto la cronologia delle sue ricerche: ora ho paura per il nostro matrimonio"

Una donna ha espresso la sua preoccupazione per il proprio matrimonio. Tutto è iniziato quando ha preso l'iPad del marito e controllato cosa cercasse su Google. Alcune ricerche l'hanno spaventata e portata a pensare che l'uomo non fosse più innamorato di lei.

Qualcuno sostiene che il nostro motore di ricerca ci conosca meglio di nostra madre o di nostro padre. È davvero così? I nostri smartphone, indubbiamente, conoscono tanti nostri segreti. Di quello che cerchiamo su Google quando siamo da soli ne parliamo con poche persone. Talvolta perfino con nessuno. Un donna ha ammesso di aver preso tra le mani l'iPad condiviso con il marito e di aver controllato la cronologia recente delle sue ricerche su Google. Il suo racconto è stato pubblicato sul forum 'Babycentre', frequentato da migliaia di madri da tutto il mondo.

Forse sarebbe stato meglio non farlo. La donna, infatti, ora teme per la stabilità del proprio matrimonio. Il marito, forse per sbaglio, aveva effettuato accesso con il suo Apple ID sull'iPad di famiglia. Così facendo, ha reso visibili le sue ricerche Google a chiunque aprisse l'app in questione dal dispositivo Apple. Di cosa si interessava l'uomo? Dei fiori più costi da regalare alla moglie? Di ristoranti con vista mare dove portarla per l'anniversario? Purtroppo per lei no. Il primo termine di ricerca 'pericoloso' che è balzato all'occhio era "prostitute locali".

La cronologia delle ricerche del marito

Non solo: ad allertarla anche un'altra ricerca recente, ovvero "migliori massaggi thailandesi" in zona. Dal momento che tra marito e moglie, in teoria, non dovrebbero esserci segreti, la donna ha deciso di parlare apertamente con il coniuge di quanto aveva scoperto. A quanto pare, queste ricerche 'piccanti' avvenivano solo quando il marito era fuori città per lavoro. "Mi ha risposto che aveva dolori alla schiena ed ha cercato un massaggio thailandese, ma per concedersi un massaggio rilassante e null'altro". Tuttavia la donna si è detta "preoccupata per il matrimonio" alla luce delle ricerche Google, sebbene creda che per ora l'uomo non l'abbia tradita.

Controllando il tablet di famiglia, una donna ha scoperto che il marito effettuava ricerche poco rassicuranti. Foto stock
Controllando il tablet di famiglia, una donna ha scoperto che il marito effettuava ricerche poco rassicuranti. Foto stock

"Quando gliene parlo, si innervosisce, dice che sono troppo insicura e che non ha fatto nulla di male. Abbiamo due bambini piccoli, quando lui è fuori me ne occupo da sola e tengo in ordine la casa". Gran parte delle madri che frequentano il forum ritengono fondati i sospetti della donna. "Io perderei rispetto di mio marito se sapessi che cerca prostitute e massaggi thailandesi su Google. Non mi fiderei più. Se è insoddisfatto e inizia a guardarsi attorno, presto o tardi ti tradirà". Un'altra persona, indirettamente, attacca anche l'autrice del post: "Non perdonerei mio marito se cercasse quelle cose online. Ma nemmeno starei in una relazione dove non c'è fiducia e dove il mio partner guarda la cronologia delle ricerche".

LEGGI ANCHE: Marito umilia la moglie per il suo fisico dopo il parto: lei lo zittisce così