Torna a casa dopo anni e trova una brutta sorpresa nel terreno di sua proprietà: "Si va in tribunale"

Le cattive sorprese sono sempre dietro l'angolo. Un uomo è tornato a casa sua, per scoprire che qualcuno aveva fatto un uso improprio del terreno di sua proprietà. Ai giornali, ha fatto sapere che agirà per le vie legali.

Quando si investe in terreni agricoli o edificabili, si pensa che i problemi rimangano alla larga. Non sempre, però, è così. Un uomo ha raccontato di essere tornato a casa sua dopo quasi trent'anni ed ha trovato un palazzo praticamente finito costruito sul terreno di sua proprietà. È l'inizio dell'incubo giudiziario che il dottor Daniel Kenigsberg si è trovato a vivere. L'uomo, infatti, aveva acquistato un terreno edificabile nella città di New Haven, poco distante dal luogo in cui era nato e cresciuto.

L'uomo si è trasferito altrove ed ha lasciato quel terreno incustodito per diversi anni, aspettando il momento giusto per costruirci. Un giorno, improvvisamente, un suo amico lo chiama per informarlo che qualcuno aveva iniziato dei lavori di costruzione proprio sul terreno di sua proprietà. Il dottore, allora, è tornato a casa sua dopo quasi cinque anni di assenza per vedere con i propri occhi cosa stesse succedendo e capirne di più. "È di mia proprietà e sono sicuro di non averla mai venduta", ha dichiarato in un'intervista a CT Insider. Arrivato sul posto, ha realizzato che il suo amico non stava mentendo: qualcuno stava effettivamente costruendo un'enorme casa.

La casa altrui sul terreno di sua proprietà

L'uomo ha investigato ed ha scoperto, da documenti ufficiali, che quel terreno era stato venduto a una società di costruzioni nell'ottobre del 2022 per 350.000 dollari. Il dottore, però, assicura che lui "non ha nulla a che vedere" con quell'acquisto e che non ha firmato nulla. Ai giornali, ha annunciato che presto denuncerà l'azienda coinvolta per appropriamento indebito, furto e pratiche di acquisto scorrette. L'uomo ha fatto sapere di aspettarsi un risarcimento di 2 milioni di dollari e vuole anche che la casa, praticamente terminata, venga abbattuta. Secondo alcuni agenti immobiliari, l'edificio ha un valore di 1.450.000 dollari.

Una casa in costruzione. Credits:  https://pxhere.com/es/photo/542165
Una casa in costruzione. Credits: https://pxhere.com/es/photo/542165

Cosa è successo? Come prevedibile, si tratta di una enorme truffa. Stando ai documenti dei giudici, infatti, un uomo di nome Daniel Kenisgberg aveva prodotto un mandato (in inglese power-of-attorney) per appropriarsi della proprietà del vero Kenisberg. Una volta entrato in possesso dei documenti, ha venduto il terreno alla società, che dopo essere stata denunciata ha dichiarato di essere a sua volta una vittima della truffa. Questi ultimi accusano "l'incuria e la negligenza" di alcuni agenti immobiliari coinvolti nella transazione per il trasferimento della proprietà. Ora la patata bollente passa in mano ai giudici: dovranno chiarire di chi sono le colpe e stabilire a chi spetti un eventuale risarcimento.

LEGGI ANCHE: Gratta e vinci rubato e restituito alla proprietaria: "Ora finalmente non farà più la domestica"