Barbie, retroscena-bomba della regista Greta Gerwig: "Il vero significato del finale vi farà piangere"

Barbie, il finale del film non vi ha fatto piangere? Allora leggete le parole della regista Greta Gerwig e cambierete senz'altro idea

Barbie è uscito da pochi giorni al cinema e già sta riscuotendo un successo pazzesco. In particolare, oggi vogliamo soffermarci su alcune parole pronunciate dalla regista Greta Gerwig in merito alla parte finale della pellicola con protagonisti Margot Robbie e Ryan Gosling. Una piccola premessa è d'obbligo: per chi non avesse ancora visto il film del giocattolo Mattel più famoso (com'è possibile che non l'abbiate fatto?), ci saranno degli spoiler in quest'articolo, pertanto se non volete perdere la magia della sala non continuate...

Ebbene, per chiunque invece abbia visto il film, sicuramente vi sarete accorti di qualcosa di davvero particolare alla fine (non che per il resto sia una pellicola canonica, comunque): ad un certo punto Barbie decide di diventare umana. Proprio a questo punto prende le mani di Ruth, la sua 'inventrice' e quest'ultima condivide con lei una serie di sensazioni che si provano nell'essere una persona in carne ed ossa. Proprio queste emozioni vengono espresse con il montaggio di video amatoriali nei quali vengono fatte vedere famiglie, donne, madri e giovani ragazze che appartengono a diverse classi sociali. Ecco, se questa scena non ha provocato lacrime a molti, chi ne conosce il vero significato non può fare a meno di frignare. Ecco perché.

Barbie, il finale spiegato da Greta Gerwig: "Cosa volevo dire con la scena finale tra Ruth e Barbie"

"Quando ho pensato quella scena, volevo che fosse un momento realizzato dalle persone che hanno fatto il film, in prima persona", ha dichiarato Greta Gerwig durante un'intervista con il giornalista Andrew Freund. Così la regista ha domandato ad ogni componente della troupe, dagli sceneggiatori ai montatori, passando per gli attori e tutti i presenti sul set di mandare dei video che sarebbero stati usati in quel ciak. E così è stato.

"Abbiamo usato i momenti più intensi della vita delle persone comuni e questo ha reso il video straordinario. Amiche, zie, madri, figlie, sorelle... ", ha raccontato la regista che ha ben presto utilizzato il materiale per una scena strappalacrime. Sempre nella stessa intervista Greta ammette come Barbie sia un colosso, un'icona internazionale, qualcosa che finisce per essere impersonale. "Così quella scena è un modo per dire che tutto questo, dalla Barbie al film, tutto viene dagli esseri umani. Non ci vengono imposti dall'alto, li facciamo noi con le nostre mani", ha concluso la Gerwig.

I fan della pellicola, una volta saputo ciò, si sono commossi e qualcuno addirittura è scoppiato a piangere. C'è chi dice che non riesce a smettere di pensare al montaggio della scena sopra descritta, chi racconta di essere stato smosso nel profondo dalle immagini viste e chi non riesce proprio a 'riprendersi' dopo la visione di questo capolavoro che ha incassato, per ora già 182 milioni di dollari a livello internazionale.

LEGGI ANCHE: Campania, "Basta Costiera Amalfitana! È un altro il vero paradiso da non perdere in provincia di Napoli", parola di TikToker