Condominio, il vicino si lamenta con lui perché il cane abbaia: la sua risposta è semplicemente perfetta

Condominio, un uomo si lamenta del cane del vicino con un biglietto: la risposta del padrone è geniale (e irriverente)

Vivere in un condominio può offrire diversi vantaggi e sfide. Tra i vantaggi c'è di certo la condivisione delle spese dato che i costi per la manutenzione e le riparazioni comuni sono divisi tra i proprietari. Questo può ridurre l'onere finanziario individuale rispetto a una casa unifamiliare. Oltre a ciò, molte strutture condominiali offrono servizi e strutture comuni come piscine, palestre, aree barbecue o spazi per feste. Inoltre, anche solo la presenza di un sistema di sicurezza o di un portiere può fornire un senso di tranquillità aggiuntivo per i residenti del condominio.

Accanto a tutti questi vantaggi, esistono però degli svantaggi. I condomini spesso hanno regole e restrizioni che devono essere rispettate dai residenti. Ciò può limitare la libertà individuale in alcune circostanze e richiedere il rispetto delle norme comunitarie. La condivisione di spazi comuni può causare tensioni tra i residenti. Inoltre le decisioni relative alla gestione del condominio, come le spese o i progetti di miglioramento, devono essere prese in modo collaborativo. Non dimentichiamo poi i possibili conflitti che possono nascere: dalle piante annaffiate male sui balconi agli animali domestici che, a volte, possono fare più rumore del previsto.

Condominio, un uomo si lamenta del cane altrui: la risposta del padrone è geniale ed efficace

Quando un cane sta dando fastidio a un vicino, è importante affrontare la situazione in modo rispettoso e collaborativo con quest'ultimo. Bisogna da un lato comprendere le preoccupazioni di colui che ha esposto il problema e che magari è infastidito dal rumore degli abbai o da comportamenti indesiderati dell'animale, come sporcare l'ascensore di terriccio. Una volta chiariti i problemi specifici, si dovranno adottare misure adeguate per affrontarli.

Sicuramente avere un cane addestrato - pur se questo implica un investimento di tempo ed energia, può essere una buona svolta perché il quattrozampe sarà meno incline a comportarsi in modo errato (anche se il 90% delle volte sono i padroni a comportarsi male). Se il problema principale riguarda il rumore degli abbai, bisogna cercare di trovare soluzioni per ridurli, come istallazioni di barriere acustiche o dispositivi di addestramento anti-abbaio.

Condominio
Fonte: Instagram @cartellidivertenti

Evidentemente, però, l'uomo che ha ricevuto un bigliettino dal suo vicino non ha adottato molte misure per 'silenziare' il proprio cane. Infatti, sul foglio (che mostra la pagina @cartellidivertenti su Instagram) c'è scritto: "Per favore, il cane abbaia". Da un lato ci viene da stare con il vicino perché l'abbaio può essere pesante a lungo andare, dall'altro non possiamo fare a meno di sostenere il padrone che scrive, sotto al biglietto: "Se cantava lo mandavo a Sanremo". Insomma, la risposta è perfetta, non credete?

LEGGI ANCHE: Milano Marittima, un bicchiere d'acqua al lido costa 1 euro! L'esperto rivela: "È legale, ma a una condizione"