Raffaella Carrà, il 'contentino' in Rai: cosa le dedicano dopo Techetechetè (e perché non basta)

Raffaella Carrà, dopo l'umiliazione, arriva un contentino, ma è ancora troppo poco: ecco per quale ragione non basta

Raffaella Carrà è la showgirl più iconica della televisione italiana. Mentre c'è ancora chi cerca una sua erede senza riuscirci, in tanti la compiangono soprattutto per un motivo: non è mai stato realmente realizzato un omaggio che le rendesse giustizia. In particolare, all'Eurovision Song Contest di Torino, tutti avevano asserito che si sarebbe tenuto un importante momento dedicato alla cantante, invece, a parte un paio di coreografie, è stato tutto molto deludente. Il 18 giugno, poi, avrebbe dovuto essere trasmesso un programma su Rai 1 interamente volto alla celebrazione della stella di Ballo ballo. Doveva chiamarsi Fiesta e a condurlo doveva essere il presentatore Fabio Fazio.

Eppure, di punto in bianco, il format è stato eliminato dal palinsesto e il 18 giugno, in occasione del compleanno della showgirl, non vedremo proprio un bel niente in prima serata. Per motivi di budget - almeno questo è ciò che è emerso - l'unico momento che hanno potuto dedicare a Raffaella è quello del preserale. Durante Techetechetè, infatti, andrà in onda una puntata tutta dedicata alla Carrà. Deludente come contentino, in fondo. Lo hanno dichiarato anche alcuni vip come Fabio Canino che ha parlato addirittura di scandalo, o Alessandro Greco che non riesce a cogliere l'assurdità del fatto che per tutti i grandi siano stati fatti omaggi e per lei, che davvero lo merita, no.

Raffaella Carrà, arriva un contentino per i fan: non solo una puntata di Techetechetè

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, i vertici Rai hanno improvvisamente deciso di cambiare idea. Pertanto, non vi sarà solo una puntata di Techetechetè, ma ben due. La prima sarà in access prime time il 18 giugno, nel giorno dell'80° compleanno di Raffaella. La seconda puntata, invece, verrà trasmessa ad agosto, il sabato, in prima serata, con la guida del conduttore Flavio Insinna che andrà direttamente nei luoghi del cuore della Carrà.

I fan sono leggermente più soddisfatti, tuttavia, la serata omaggio alla stella più luminosa del panorama italiano non è davvero stata pensata. Così c'è chi sul web parla di contentino, ma non è per niente 'contento' - scusate il gioco di parole. In fondo, i veri appassionati di Raffaella attendono ancora, a due anni dalla sua scomparsa, un degno ricordo. Qualora vi manchi la sua musica, possiamo però suggerirvi qualcosa.

Oltre a Spotify e YouTube, se siete amanti del genere musical sappiate che su Amazon Prime Video esiste un musical spagnolo intitolato Ballo ballo. Proprio la commedia musicale riesce a intrattenere bene gli spettatori, per il fatto di avere al suo interno i migliori successi di Raffaella Carrà (un'artista così grande da sbarcare ovunque nel mondo).

LEGGI ANCHE:  Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli: "Il nostro amore è finito", il vero motivo per cui l'hanno svelato solo adesso