Spare, il principe Harry ricorda così la sua prima intervista: "L'ho fatto prima di Willy", la furia di papà Carlo

Il principe Harry ricorda perfettamente la prima volta che accettò di rilasciare un'intervista: Re Carlo andò su tutte le furie

Ovviamente non si fa altro che parlare del principe Harry che ha deciso di partecipare alla cerimonia di incoronazione del padre senza sua moglie Meghan Markle. Seduto vicino alla cugina, ha assistito a un evento che il padre stava aspettando da tutta la vita. Forse la prossima volta che tornano l’abbazia sarà per l’incoronazione di suo fratello William che, nel suo libro Spare, il minore chiama sempre affettuosamente con il nomignolo di Willy. I due hanno sempre avuto un ottimo rapporto anche se durante gli anni della scuola il maggior aveva chiesto al fratello più piccolo di far finta di non conoscerlo per evitare di metterlo in imbarazzo. Terminato gli anni di studi, a differenza di suo fratello che subito si è iscritto all’università, Harry sotto consiglio di suo padre Carlo ha vissuto un anno sabbatico prima in Australia nel ranch degli Hill per poi trasferirsi con George a Lesotho.

La meta non era stata per nulla casuale in quando nel 2004, era stata l’epicentro dell’epidemia globale dell’AIDS. Il principe ricordare insieme all’amico a costruito riparato scuole mi scolando la ghiaia con il cemento facendo ogni lavoro necessario. Aveva però bisogno in quel momento il popolo di avere la sua visibilità ed Harry accettò per la prima volta di lasciare la sua intervista.

Spare, il principe Harry ricorda così la sua prima intervista

“Se volevo davvero contare i riflettori sulle condizioni di quel luogo, non avevo scelta: dovevo collaborar e con la tanto temuta stampa”, così inizia il racconto della minore che si era preparato per il suo primo colloquio. La domanda del giornalista fu come mai si trovasse proprio in quel posto e rispose che amava i bambini. L’intervista non potevo iniziare il giro dei modi visto che parlando di bambini, subito c’è stato il collegamento con la sua infanzia e di conseguenza con la scomparsa della madre Lady D.

Quella con la prima volta che il principe parlò pubblicamente di sua madre. Ecco rosa scrive il minore: “Mi meraviglio essere io il primo. Di solito era Willy, in tutto, e mi chiesi come sarebbe stata accolta: da lui, dal mondo, ma in particolare da papà. (Non bene, mi dirà Marko in seguito. Papà era assolutamente contrario al fatto che affrontassi l’argomento: non voleva che i suoi figli parlassero della madre, temeva il subbuglio che sarebbe derivato, le distrazioni dal suo lavoro e, forse, che dichiarazioni potessero mettere Camila in luce loco lusinghiere).

LEGGI ANCHE >>>