venerdì, Gennaio 27, 2023

Masterchef Italia, ex concorrente spiazza i fan del programma: la ricetta diventa virale

Iniziata da  pochissimo la nuova stagione di  Masterchef  Italia a stupire i fan del programma è un ex concorrete: la sua ricetta diventa virale 

Il programma per chef amatoriali ha sin dalle primissime puntate riscosso un successo clamoroso. Sempre più cuoci emergenti hanno presentato agli attentissimi giudici le loro prelibatezze. Entrare nella cucina di Masterchef e soprattutto nella dispensa sembra un sogno per chi ama il mondo della gastronomia. I concorrenti non solo hanno la possibilità di mostrare a tutti la propria creatività con le ricette che creano con gli ingredienti della mistery box ma imparano a far squadra con le esterne, sperimentano nuove tecniche negli skill test e soprattutto replicano le complicate ricette degli ospiti del programma: chef stellati e pluripremiati mettono a disposizione le loro ricette.

È così che i concorrenti apprendono tantissimi modi e alcuni basano proprio la loro carriera sperimentando tra tradizione e innovazione. Tra tutti un vincitori a 'sfornare' quasi ogni giorno novità sul suo profilo Instagram Valerio Branschi, il giovane che appena maggiorenne è riuscito a realizzare il suo sogno. Oggi Valerio è titolare e chef del suo ristorante '1978'.

valerio

Valerio Branschi, le chips senza patate conquistano il web

Valerio per il suo menù in finale ha deciso di osare con cotture e alimenti. Amante anche della cucina asiatica la sua cucina è ancora oggi protagonista indiscussa dei social. Accresce la sua popolarità quando annuncia al mondo culinario di aver inventato non solo la carbonara da bere ma anche la parmigiana di melanzane in brodo. Ricette discusse in quanto alcuni credono che alcuni piatti tipici della tradizione non dovrebbero subire modifiche mentre altri apprezzano la genialità.

piatti

Dopo questi piatti l'ultima novità sono le chips di agnello. La particolarità di questa ricetta non è solo la scelta di sostituire le patate con l'agnello ma quella di scegliere proprio le orecchie dell'animale. Le orecchie vanno sbollentate, come spiega Valerio per 30-35 minuti. Successivamente vanno private della parte gelatinosa che le ricopre, procedimento fondamentale per la riuscita del piatto. Una volta pulite vanno in essiccatore per sei ore a 60°. Solo una volta perso ogni liquido sono pronte per essere fritte per una trentina di secondi.

finale

Valerio dice che il sapore è molto simile ai pop corn e al coniglio arrosto. Super croccanti e fragranti, questa è la ricetta delle chips del '78 e che in brevissimo tempo sta diventando virale.

LEGGI ANCHE:Vi ricordate Paola Galloni di Masterchef? Ecco cosa fa oggi per vivere

LEGGI ANCHE...