sabato, Settembre 24, 2022
HomeCuriositàManeskin vittima di censura agli MTV Music Awards 2022: ecco cosa è...

Maneskin vittima di censura agli MTV Music Awards 2022: ecco cosa è accaduto

Molti giornali internazionali sono concordi sul fatto che i Maneskin siano stati vittima di censura durante la loro ultima esibizione. Vediamo cosa è accaduto

Pochissimi giorni fa i Maneskin hanno partecipato agli MTV Music Awards 2022. L’evento si è tenuto al Prudential Center di Newark, nel New Jersey ed è stato presentato da  Nicki Minaj, LL Cool J e Jack Harlow. Gli italiani sono riusciti ad aggiudicarsi il titolo di “miglior video alternativo” con “I wanna be your slave", diventando la prima band del nostro Paese ad aver vinto una statuetta VMA. Come al solito, inoltre, sono stati protagonisti di un'esibizione davvero memorabile e si è parlato molto di loro nelle ultime ore.

Ricordiamo, inoltre, che questa non sia la prima volta che i Maneskin confermano di avere un grande seguito internazionale. In primis, come tutti sanno, dopo Sanremo hanno vinto l'Eurovision Song Contest del 2021. Il loro tour europeo poi, fra Belgio, Repubblica Ceca, Polonia,  Paesi Bassi e Austria, ha riscontrato un apprezzamento da parte di pubblico e critica davvero smisurato. Ci si immaginerebbe, dunque, che per questa loro esibizione oltre oceano le telecamere fossero tutte per loro. Purtroppo, invece, sembra proprio di no. Moltissimi giornali,  invece, sostengono addirittura che siano stati vittima di censura. Il loro look troppo trasgressivo, infatti, pare non fosse adatto al pubblico statunitense più moralista.

La censura ai Maneskin durante MTV Music Awards a causa del loro look

Come già accennato, i Maneskin si sono aggiudicati il premio per il “miglior video alternativo” con “I wanna be your slave". Per essere in linea con ciò che esprime quel brano, dunque, Damiano David,  Victoria De Angelis,  Thomas Raggi  e Ethan Torchio hanno deciso di indossare abiti del mondo leather e  BDSM. Damiano, ad esempio, portava pantaloni di pelle con natiche in bella vista. Victoria, invece, aveva solo degli adesivi a coprirle i capezzoli.

Le telecamere, allora, hanno scelto inquadrature “furbe” che tenessero gli artisti non al centro dell’attenzione. Molto spesso, inoltre, veniva inquadrato quasi esclusivamente il pubblico entusiasta e di Victoria, ad esempio, abbiamo solo qualche fotogramma. Moltissimi giornali internazionali, allora, stanno sostenendo che la band italiana sia stata evidentemente vittima di censura. Staremo a vedere, allora, se rilasceranno in queste ore qualche dichiarazione sulla faccenda. Staremo quindi attenti alle pagine social di tutti e quattro i componenti. Attendete, dunque, nostri aggiornamenti sulle questione nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE: Victoria de Angelis dei Maneskin sempre più fuori controllo: le foto al mare fanno impazzire i fan

LEGGI ANCHE...