giovedì, Agosto 11, 2022
Home*PagineGerry Scotti, grave lutto per il conduttore: "Era malato da tempo"

Gerry Scotti, grave lutto per il conduttore: "Era malato da tempo"

Gerry Scotti ha subito un grave lutto. All'età di 81 anni, dopo una lunga malattia, se n'è andata una persona che per un periodo gli è stata molto vicina.

Gerry Scotti è uno dei conduttori televisivi più amati dagli italiani e dalle italiane. Nato nel 1956 vicino Pavia come Virginio Scotti, ha iniziato a riscuotere un discreto successo negli anni '80 quando lavorava come DJ. Lentamente si è spostato dalle discoteche agli studi televisivi, diventando conduttore. È indubbiamente uno dei veterani di Mediaset, essendo stato presente in azienda fin dai primissimi anni. Non a caso attualmente gli vengono affidati alcuni dei programmi più importanti delle reti di proprietà della famiglia Berlusconi.

Gerry Scotti ha vissuto il suo periodo di massima fama quando ha condotto 'Chi vuol essere miliardiario' (diventato 'Milionario' nel 2002 a seguito dell'entrata nell'Euro) a cavallo tra gli anni '90 e i primi 2000. Da qualche anno sta conducendo programmi a premi leggermente diversi, come 'Caduta libera', 'The Wall' e 'Conto alla rovescia'. Il suo genere preferito rimane, quindi, quello dei quiz a premi. Che ci siano prove fisiche o mentali, poco importa: Gerry Scotti ama mettere i concorrenti dei programmi davanti a delle sfide.

Il grave lutto di Gerry Scotti: è successo poche ore fa

Poche ore fa il conduttore ha subito una grave perdita. All'età di 81 anni se n'è andato Tony Binarelli, conosciuto da molti (soprattutto over 50) come 'il mago della tivvù'. Nato a Roma nel 1940, avrebbe compiuto 82 anni a settembre. Purtroppo Binarelli, come riferiscono i siti online che hanno dato la notizia della sua scomparsa, era malato da tempo. Gran parte dei mesi di giugno e di luglio li aveva trascorsi in ospedale. Il suo periodo di massima popolarità è indubbiamente quella a cavallo tra il 1990 e il 1995, quando partecipò sia a 'Domenica In' che a 'Buona domenica'. Qui, in un frame di 'Buona Domenica' del 1995, lo vediamo proprio al fianco di Gerry Scotti:

C'è aneddoto molto curioso che lo riguarda. Tony Binarelli ha 'imparato' a fare magie trasformando una situazione sfavorevole in opportunità. A tredici anni, infatti, rimase chiuso in casa per gran parte dell'estate a causa di una brutta bronchite. Durante quelle settimane si mise d'impegno a studiare le basi della magia. Quella fu la svolta della sua vita. Una vita dedicata alla magia, un mestiere sicuramente sui generis che lo ha portato anche a comparire in tv e a ottenere diverse gratificazioni. 'Il mago della tv' se n'è andato tra lunedì 11 e martedì 12. Anche Gerry Scotti, che ha avuto l'onore di conoscerlo, è rimasto sicuramente dispiaciuto nell'apprendere la notizia.

LEGGI ANCHE: Gerry Scotti, l'amara confessione su Maria De Filippi e Amadeus: "Il nostro rapporto è cambiato in peggio"

LEGGI ANCHE...