martedì, Novembre 29, 2022

Michele Zarrillo, il problema di salute e la vita salva per un soffio: cosa gli è accaduto

Cantante, chitarrista e pianista, Michele Zarrillo è uno degli artisti più amati dello Stivale. In pochi sanno, però, che ha avuto un gravissimo problema di salute e una persona a lui carissima gli ha salvato la vita. Ecco di chi si tratta

Era il 1972 quando il giovane Michele si dedica alla musica incidendo il suo primo album. Con i Semiramis, infatti, pubblica la sua prima opera musicale dai decisi toni toni prog. Verso la fine degli anni 70’, però, giunge al vero primo successo vincendo il Festival di Castrocaro grazie al brano “Indietro no” e nel 1981 ha partecipato al festival di Sanremo con “Su quel pianeta libero”. È grazie alla sua successiva partecipazione, però, che raggiungerà una fama eccezionale, grazie alla celeberrima “Una rosa blu”. Nel 1987, poi, riesce addirittura a vincere nella sezione “Nuove proposte” del festival della canzone italiana cantando “La notte dei pensieri”.

Durante gli anni 90 lavora a numerose canzoni di successo e riesce a consolidare la sua grande fama. Nel 96, infatti, incide la celeberrima “L’elefante e la farfalla” e l’anno successivo pubblica una apprezzata raccolta dei suoi brani, “L’amore vuole amore”. Con l’arrivo del nuovo millennio il buon Michele non rimane poi certamente con le mani in mano. Nel 2000, infatti, sarà la volta de “Il vincitore non c’è”, mentre nel 2002 incide il suo primo album live: “Le occasioni dell’ amore”. Dal 2006 al 2009, in aggiunta, ha pubblicato “L' alfabeto degli amanti”, “L’ultimo film insieme” e “L’amore infinito”, mentre bisognerà aspettare il 2011 per il suo album di inediti: “Unici al mondo”. Tornerà, poi, ancora altre due volte sul palco dell’ Ariston e proporrà prima “Mani nelle mani” e poi “Nell’estasi o nel fango”. La lunga carriera di Michele, dunque, è davvero costellata di grandi successi. Se non fosse stato per sua moglie, tuttavia, avrebbe potuto essere molto più breve

Il grave problema di salute avuto da Michele e la grande prontezza di sua moglie nel salvargli la vita

Qualche tempo fa il buon Michele è stato raggiunto, purtroppo, da un terribile attacco cardiaco. Dalle parole dello stesso cantante apprendiamo, poi, che se non fosse stato per la sua amata moglie probabilmente oggi non potrebbe più raccontare l’accaduto. Anna Rita Cuparo, infatti, ha subito chiamato il pronto intervento ed ha assistito Michele nel migliore dei modi già dai primissimi sintomi salvando la vita del noto musicista romano. Non ci rimane, a questo punto, che fare i complimenti all’ottima Anna Rita per il grande coraggio e il sangue freddo che ha dimostrato e sperare che non capitino più eventi del genere.

LEGGI: Gianni Morandi fa ingelosire Anna Dan: fa il provolone su Instagram con una 'giovanissima' tutta curve

LEGGI ANCHE...