giovedì, Agosto 18, 2022
HomePersonaggiLucio Dalla, neanche nella morte c'è pace per lui: quello che sta...

Lucio Dalla, neanche nella morte c'è pace per lui: quello che sta succedendo per la sua eredità è poco dignitoso

Il grande dramma di Lucio Dalla anche dopo la sua morte: la vicenda è ancora discussa e fa soffrire alcuni dei suoi affetti più importanti. 

 "È nel sud che sono diventato religioso, di una religiosità forsennata, irrazionale, pagana" questa la dichiarazione di Lucio Dalla che con la sua "Caruso" ha portato il golfo di Sorrento e tutto il sud Italia in giro per il mondo. Dalla è uno di quegli artisti che pur non avendo direttamente radici partenopee ha saputo incarnare alla perfezione la melodia napoletana di cui si è perdutamente innamorato durante il suo percorso artistico. La sua città nativa è Bologna ma in fondo tutta l'Italia è pronta a ringraziarlo per l'immenso patrimonio artistico che ha lasciato.

Lucio Dalla è scomparso nel 2012 a seguito di un infarto che non gli ha lasciato scampo stravolgendo tutto il mondo della musica italiana a cui era molto legato. Sin da piccolo Dalla racconta di essere stato un genio incompreso che a scuola era scarso ma che nella musica ha trovato la sua dimensione perfetta. I suoi testi possono essere inseriti all'interno della poesia d'autore italiana e tutt'oggi vengono ripresi da moltissimi autori contemporanei. Il suo talento è fuori discussione tanto quanto il grande rispetto che ruotava intorno alla sua vita privata, peccato che dopo la sua morte qualcosa sia andato storto.

Lucio Dalla: bufera per la sua eredità

Non è un mistero che Dalla vivesse da anni con il suo compagno di vita Marco Alemanno, i due si sono amati moltissimo e hanno condiviso una casa insieme fino alla fine dei giorni del cantautore. Alla morte del cantante è stata fatta luce sul suo patrimonio che dopo anni e anni di carriera si è rivelato davvero parecchio consistente, stiamo parlando di ben 100 milioni di euro e i diritti d'autore relativi a 581 brani. Cifre davvero esorbitanti che hanno sin da subito scatenato i familiari dell'artista.

La polemica e la lotta per la destinazione del patrimonio di Lucio Dalla dura ancora oggi e a quanto pare l'artista non trova ancora pace. Al patrimonio già indicato ci sono da aggiungere molti immobili e una barca, tutti beni contesi tra il compagno del cantante e i suoi familiari. Purtroppo in assenza di un testamento ufficiale il curatore patrimoniale ha deciso di destinare tutta l'eredità di Dalla ai suoi familiari. Tra questa c'è inoltre una casa in cui Marco e Lucio hanno condiviso anni d'amore insieme.

Marco ha trascorso con Dalla gli anni più belli della sua vita lontano dai riflettori della cronaca rosa, che ha mostrato sempre gran rispetto nei confronti della sfera privata del cantante. Purtroppo in assenza del testamento al compagno non è stato rilasciato alcun bene ed è stato privato anche della casa che è stata la loro dimora d'amore.

LEGGI ANCHE>>>"Riesco a parlarne solo ora" Albano Carrisi con le lacrime agli occhi parla della scomparsa di Ylenia: è la prima volta

LEGGI ANCHE...