giovedì, Agosto 18, 2022
HomePersonaggiRaffaella Carrà e Sergio Japino, dopo anni spunta la triste verità sulla...

Raffaella Carrà e Sergio Japino, dopo anni spunta la triste verità sulla loro relazione: ecco perchè si sono lasciati

Raffaella Carrà è scomparsa 5 luglio 2021 lasciando un grandissimo vuoto nel cuore di milioni di fan in tutto il mondo, ma anche in tutte le personalità dello spettacolo che hanno conosciuto il suo grande carisma e la sua meravigliosa personalità, una su tutte è di certo il suo storico compagno, Sergio Japino, colui che ha anche dato la notizia della sia morte. Ma forse in pochi sanno che i due non stavano più insieme da diverso tempo, e il motivo è davvero molto triste.

La carriera di Raffaella Carrà è cominciata dal basso, anni di gavetta e un successo esploso in pochissimo tempo: sacrifici, notti insonni, espedienti divertenti e non, ma soprattutto tanta tanto gioia che comunicava a tutto il mondo. Forse non molti sanno che la Carrà ha vissuto diversi anni a Caltanissetta presso i nonni materni, Vincenzo e Andreina, che le hanno trasmesso la grande passione per la musica. Quando è sopraggiunta la notizia della sua dipartita, tutta la comunità siciliana si è stretta nel ricordo della piccola 'Lella', che viene espressa perfettamente dalle parole di uno dei suoi parenti, l' avvocato Fabio Granata "Ho sempre tenuto riservata questa parentela anche se nono solo ammiravo Lella, ma ne ho apprezzato sempre la bellezza, la carica vitale, la semplicità, la straordinaria preparazione artistica ma anche il coraggio e le battaglie coraggiose e d'avanguardia."

L'annuncio della morte di Raffella Carrà venne dato da Sergio Japino suo compagno per la vita, nonostante non fossero più una coppia da qualche tempo. Il coreografo usò delle parole dolcissime per accompagnare una così terribile notizia "Raffaella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre". La loro grande storia cominciò nel 1981, sul set del programma Millemilioni, e raccontando il loro primo incontro il regista dice "Facevo con lei un romantico passo a due per insegnarlo a un altro. Accadde lì, ci siamo guardati negli occhi ed è scattata la scintilla. Siamo legati nell’anima, più che fratelli, abbiamo lo stesso sangue. Una normale storia d’amore è molto piccola rispetto a quella che viviamo noi. L’amore può cambiare, ma non muore."
La decisione di non avere più un rapporto sentimentale, da coppia canonica, non ha intaccato per nulla il sentimento così profondo che li ha tenuti uniti fino alla fine, come lei stessa raccontò in un'intervista "Oggi sarei libera di amare chi voglio. Io e Sergio abbiamo deciso di dividere le nostre strade pur rimanendo profondamente legati"
Un amore che ha solo cambiato forma e aspetto, ma restando un puro sentimento che ha unito due persone per la vita in modo indissolubile.
Leggi anche: Gigi D'Alessio, tutta la verità su Denise Esposito: "All'inizio ero preoccupato"

LEGGI ANCHE...