"Cachet esorbitanti? Vi assicuro che non possiamo farlo, ma...", Milly Carlucci la rivelazione su 'Ballando con le stelle'

Milly Carlucci è una delle più professionali ed eleganti conduttrici della Rai, tutti i suoi programmi riscuotono un enorme successo, basti pensare che Ballando con le stelle, è in onda da ben 15 anni ed è seguitissimo in ogni sua edizione. In una lunga intervista per la trasmissione radiofonica di Rai Radio 2, l'amata conduttrice rivela alcuni retroscena proprio del dancing with, dettagli che sono venuti a galla solo ora. Ecco cosa ha dichiarato.

Sembra che la carriera televisiva non fosse ciò che i genitori avevano in mente per lei "I miei volevano farmi fare il magistrato, al limite l'architetto. Mai mi avrebbero voluto nel mondo dello spettacolo. Mi è capitato invece di iniziare questo lavoro con Arbore. Quando ebbi questa occasione iniziai a risparmiare per andare a studiare in America, prepararmi, e avere un background anche per questa professione. Io non credo che ci si possa improvvisare. I miei non mi hanno mai detto esplicitamente che ho fatto bene. Mio padre si è commosso quando mi hanno nominato prima Cavaliere della Repubblica e poi Commendatore"
La conduttrice poi, non ha potuto fare a meno di dirsi orgogliosa del percorso di Ballando con Le Stelle e dell' enorme successo che riscuote ad ogni edizione "Per me è sempre un'emozione, mi emoziono ogni volta che si accende la luce della telecamera e devo partire con la trasmissione. La trasmissione si rinnova perché ogni anno il cast cambia. A tratti diventiamo un musical. Ci sono molte contaminazioni. Il programma non invecchia perché è diverso ogni anno. Sono contentissima di come stia andando, è bello vedere l'entusiasmo del pubblico, inteso come gente che incontri per strada, che commenta le gesta dei nostri eroi, si lamenta della giuria, critica Mariotto, Selvaggia o Alessandra, esprime opinioni su questo o su quello. La televisione se torna ad essere il momento di aggregazione della famiglia risponde a parte della sua missione"

Nella stessa intervista Milly Carlucci commenta anche le polemiche che avvengono in puntata che finiscono per diventare delle vere e proprie bufere (come è accaduto tra Selvaggia Lucarelli e Morgan, o con Mietta) non dimenticando di dire che il programma, soprattutto quando si parla di lavoratori in altri settori non può permettersi di decretare un vero e proprio stop alle altre attività  "È bellissimo avere dopo 15 anni di vita un riscontro social di questa dimensione. I nostri starnuti diventano tempeste, questo vuol dire che siamo davvero sulla cresta dell'onda dopo quindici stagioni, alcuni nostri concorrenti continuano a fare la loro vita durante la settimana e vengono anche ad allenarsi. Non possiamo bloccare la vita delle persone, a meno che non mettiamo dei cachet talmente esorbitanti che gli dici che si mettono in modalità fermo e noi copriamo tutte le spese. Ma questo vi assicuro che non lo possiamo fare."
Leggi anche: Romina Power, la rivelazione sul suo passato: "Mia madre mi ha costretta a farlo"