mercoledì, Maggio 11, 2022
HomePersonaggiNuova fiction con Raoul Bova e la moglie Rocio Munoz Morales: titolo,...

Nuova fiction con Raoul Bova e la moglie Rocio Munoz Morales: titolo, cast e anticipazioni

Da mercoledì 18 maggio Raoul Bova e Rocio Munoz Morales saranno i protagonisti della nuova fiction targata Mediaset "Giustizia per tutti". Un totale di tre puntate in onda in prima serata su Canale 5. L'attore 50enne interpreta il fotografo di moda Roberto, ingiustamente accusato di aver ucciso la moglie, mentre l' interprete spagnola veste i panni di Victoria, un'avvocatessa molto astuta che lo aiuterà a cambiare vita dopo il suo rilascio. Si tratta di una serie tv incentrata sugli errori giudiziari e sulla sete di verità che ne deriva. Per interpretare meglio questa parte, Raoul Bova è stato addirittura in un vero carcere di Torino, dove è stato girato e ambientato "Giustizia per tutti". Una città molto amata da Rocio Munoz Morales, che ha paragonato il capoluogo piemontese alla sua Spagna e a una città vivibile per le famiglie. Nel cast di "Giustizia per tutti" c'è anche Anna Favella, l'attrice diventata celebre grazie a "Terra Ribelle" su Rai Uno, e poi vista in altre fiction di successo come: "Il bello delle donne...alcuni anni dopo", "Le Tre Rose di Eva", "Un medico in famiglia" e "Centovetrine". Raoul Bova e Rocio Munoz Morales hanno collaborato per la prima volta nel 2011. Si sono conosciuti e innamorati Grazie al film "Immaturi-Il viaggio".

La coppia oggi sono inseparabili e hanno due figlie: Luna e Alma. Secondo alcune indiscrezioni, nell'estate 2020 Raoul e Rocio trascorsero alcuni giorni in Puglia in cerca di una location per le nozze: i due infatti sono molto legati e sembra che Raoul si sia deciso a fare il grande passo. L'attrice spagnola in un'intervista a La vita In diretta aveva ironizzato così sulle nozze con Raoul Bova: "Me lo deve chiedere lui, mica lo posso chiedere io. Quindi se non me lo chiede non mi sposerò. Su questo sono tradizionale". Alla compagna di Bova piacciono molte le sorprese: "Mi piacciono le sorprese, ma mi basta anche davanti ad un bicchiere di vino. Non ci ho pensato molto ma con Raoul ci scherziamo su, dicendoci fra di noi: 'Tutti ci chiedono di questo matrimonio… ma ne vogliamo parlare io e te?'".

Ma entriamo più nei dettagli della fiction in arrivo su Mediaset "Giustizia per tutti" e scopriamo la trama. Il rispettato e amato fotografo Roberto viene ingiustamente condannato a 30 anni di carcere con l'accusa di avere ucciso sua moglie, un ricco avvocato. L'uomo inizia così a lottare per la giustizia: in carcere si laurea in Giurisprudenza e alla fine riesce a dimostrare la sua innocenza. Una volta libero, però, Roberto si ritrova a dover ricostruire la sua vita: il suo rapporto con la figlia è ormai compromesso, e lo stesso vale per sua cognata, Daniela, che ha cresciuto la sua unica erede. La grande opportunità arriva da Victoria Bonetto, la figlia del titolare dello studio dove lavorava la moglie di Roberto. Impressionata dal talento dell'ex fotografo, quest'ultimo gli chiede di iniziare a difendere tutti coloro che, come lui, sono stati accusati di crimini brutali senza prove.

LEGGI ANCHE...