lunedì, Dicembre 5, 2022

Mara Venier, la confessione sui Pooh fa calare il gelo in diretta: "Non esistono più"

Mara Venier, nell'ultima puntata di Domenica In, ha ospitato negli studi televisivi di Rai 1 i due membri della band più famosa d'Italia, i Pooh. L'imbarazzo nello studio è calato quando la padrona di casa ha posto una domanda ai due ospiti. Scopriamo cosa è successo. Mara Venier è arrivata in gran forma all'appuntamento di domenica primo maggio. Come ha rivelato Teo Teocoli, durante le prove settimanali dello show, ci sono stati alcuni screzi e la conduttrice è stata costretta ad alzare anche la voce. Forse proprio questo sabato aveva ancora un po' di laringite che è scomparsa del tutto entro domenica. Tra i tanti ospiti dello studio Domenica In, i più apprezzati sono stati ovviamente Riccardo Fogli e Roby Facchinetti. I due hanno parlato degli argomenti più disparati, ma a quanto pare l'intervista ha poi approfondito il rapporto fra i Pooh e la possibilità che si riuniscano di nuovo, permettendo loro di organizzare nuovi concerti. Proprio di recente la band ha annunciato la morte di Stefano D'Orazio, batterista dei Pooh. Mara Venier ha chiesto a Fogli e Facchinetti se ci fosse la possibilità di rivedere la band insieme.

La domanda ha portato a una serie di momenti imbarazzanti tra i due intervistati: Roby Facchinetti ha subito risposto che, in effetti, sarebbe impossibile pensare a una reunion senza D'Orazio. Questo perché, senza i membri storici della band, l'essenza della band verrebbe tradita. "Se salissimo sul palco andremmo a intaccare la nostra storia, che deve rimanere così", ha aggiunto il cantante. Facchinetti ha anche voluto sottolineare la grave perdita del paroliere e poeta dei Pooh, Valerio Negrini, purtroppo scomparso nel 2013. Ha poi spiegato anche: "Ci farebbero dei ponti d'oro se tornassimo insieme, ma dobbiamo avere rispetto. Abbiamo anche registrato un paio di album senza, ma se non c'è Stefano non ci sono i Pooh". E' a questo punto che è arrivato l'affondo: "I Pooh non esistono più. Erano quei quattro lì che hanno fatto la storia con tremila concerti".

I quattro a cui faceva riferimento Facchinetti erano lui stesso, Stefano d'Orazio, Dodi Battaglia e Red Canzian. Questa frase che ha spiazzato il pubblico ha lasciato dunque intendere che Riccardo Fogli non è considerato un membro storico della band. Dopo la dichiarazione a sorpresa di Roby Facchinetti, Mara Venier si è accorta che Riccardo Fogli non era d'accordo sulla fine dei Pooh. Così gli ha lasciato dire la sua e Fogli ha confermato che sarebbe stato incuriosito dall'idea di tornare su un palco in giro per l'Italia con i suoi vecchi compagni di avventura. Ecco le parole di Fogli: "Se tu me lo chiedi, con il rischio che il fratellone mi mena...A me piacerebbe...Però capisco che non è facile senza Stefano. Ma questo è il mio pensiero". Facchinetti ha poi aggiunto di aver imparato nella vita a non escludere nulla, anche se oggi una reunion dei Pooh sembrava davvero impossibile.

LEGGI ANCHE...