venerdì, Gennaio 27, 2023

Lino Banfi, una rivelazione sul suo passato spiazza tutti: non lo aveva mai detto prima

Lino Banfi ha confessato in un'intervista a un noto programma televisivo un retroscena inaspettato che riguarda la sua straordinaria carriera, lasciando a bocca aperta tutti i suoi fan. Ma entriamo più nel dettaglio e scopriamo di cosa si tratta. Lino Banfi, all'anagrafe Pasquale Zagaria, è un attore pugliese molto amato e conosciuto per essere uno dei principali interpreti della commedia italiana anni '80 e per il suo amatissimo ruolo di Nonno Libero nella fiction Rai "Un medico in famiglia". Nato ad Andria nel 1936 ma cresciuto a Canosa di Puglia, dopo un periodo in seminario Lino Banfi decide di intraprendere la strada nel mondo dello spettacolo, sentendosi più portato per una carriera artistica.

Di recente, l'attore è stato protagonista con la figlia Rosanna nel game show "Il Cantante Mascherato" condotto da Milly Carlucci, dove si nascondevano sotto la maschera di Pulcino e, nonostante siano arrivati ​​in semifinale, sono finiti al secondo posto, perdendo la finale che ha visto la vittoria di Paolo Conticini sotto la maschera di Volpe. In questa occasione Lino ha voluto dimostrare che nonostante la sua età è in grado di affrontare con serenità e divertimento un'esperienza del genere e non bisogna mai arrendersi e farsi limitare dall'età.

Leggi anche: Lino Banfi, chi è la figlia Rosanna: come sta oggi l'attrice dopo la terribile malattia

Inoltre, l'attore ha ammesso di voler fare un film a cui stava pensando e, semmai si realizzasse, sceglierebbe Flavio Insinna per interpretare il ruolo di suo figlio. Lino Banfi ha girato molti film diventati dei cult, tra cui "L'allenatore nel pallone", "Fracchia la belva umana", "Ricchi Ricchissimi...praticamente in mutande", "Bellifreschi", "Scuola di ladri", "Zucchero miele e peperoncino" e "Vieni avanti cretino". Riguardo a quest'ultimo film, l'attore ha svelato un dettaglio nel programma televisivo di Rai 1 "Oggi è un altro giorno", dove ha lasciato senza parole i suoi fan. Uno di loro ha chiesto a Lino Banfi della scena degli schiaffi nel film, e l'attore ha ammesso che è stata del tutto improvvisata.

"Inventammo la scena al momento con il regista Luciano Salce", ha rivelato l'attore pugliese, che ha aggiunto: "La scena è nel film perché io e il prete neanche ci conoscevamo e il regista si divertiva così tanto che rideva di gusto, infatti la ripresa riusciva male perché era lui stesso che muoveva la telecamera". La pellicola "Vieni avanti cretino" è uscita nelle sale cinematografiche italiane nel 1982, conquistando oltre 3 miliardi di incassi e diventando un vero e proprio successo. Nel cast, oltre a Banfi, troviamo anche Gigi Reder, Franco Bracardi, Luciana Turina e una giovanissima Moana Pozzi.

Leggi anche: Lino Banfi, il durissimo sfogo sconvolge tutti: "Ti deve venire un cancro"

LEGGI ANCHE...