mercoledì, Giugno 29, 2022
HomePersonaggiRomina Power torna a parlare di Ylenia e svela un retroscena inedito:...

Romina Power torna a parlare di Ylenia e svela un retroscena inedito: "Non è successo solo a lei"

Romina Power è tornata a parlare della tragedia che ha sconvolto la sua vita, la scomparsa della sua primogenita Ylenia Carrisi. In una recente intervista la cantante italoamericana ha svelato un retroscena inedito, che lascia intuire perché secondo lei sua figlia potrebbe essere viva. Il grande dolore per la scomparsa della figlia Ylenia Carrisi ancora oggi affligge Albano e Romina, tuttavia, finora, hanno avuto opinioni diverse su quello che è potuto succedere alla ragazza. La figlia maggiore della coppia era una giovane bella e talentuosa di 23 anni, studiava al King's College di Londra e le mancava pochissimo per laurearsi.

L'ultima volta che la sua famiglia l'ha sentita è stato il 1 gennaio 1994, quando Ylenia ha chiamato Romina dall'hotel di New Orleans dove alloggiava. Da quel momento, Power e Albano non hanno più visto e sentito la loro figlia, che ha fatto perdere completamente le sue tracce. Negli anni Romina non si è mai lasciata andare troppo in tv su questo argomento per lei straziante, ma ha deciso di aprirsi su Ylenia in occasione di un intervista rilasciata a Walter Veltroni per il magazine 7 dei Il Corriere della sera. Qui ha ammesso che la sua speranza segreta per la figlia risiede in cosa pensa veramente della sua scomparsa.

Leggi anche: Ylenia Carrisi, le figlie di Albano rompono il silenzio in diretta tv: non era mai successo

L'artista ha confidato a Veltroni nell'intervista di essere sicura che sia successo qualcosa di terribile a New Orleans: "In quella città tremenda ogni anno spariscono tantissime persone, tutti hanno paura e non parlano. Secondo me Ylenia è capitata in una situazione dalla quale è difficile uscire, non è successo solo a lei...". Queste le parole di Power sulla scomparsa della figlia. Romina, però, a differenza di Albano, ancora oggi è convinta che la 51enne Ylenia in realtà non sia morta. Ecco perché continua a postare le sue foto sui social: "Spero che legga...voglio che circoli la sua immagine perché magari qualcuno la incontra, potrebbe aver perso la memoria", ha spiegato la donna in un'intervista con Maurizio Costanzo.

Romina, dopo 29 anni, nutre ancora delle speranze, e ha postato sui social una bellissima lettera per la sua primogenita, terminando con uno straziante "Non smetterò mai di cercarti". Albano, invece, affronta in modo diverso la scomparsa di Ylenia, sopportando silenziosamente il suo dolore e cercando spiegazioni più razionali. Dopo tanti anni, il cantante pugliese ha annunciato di essere ormai convinto che sua figlia sia morta. Albano crede che Ylenia fosse la ragazza che un guardiano ha vista gettarsi nelle acque del fiume Mississippi il 6 gennaio 1994. "Ho parlato con le due persone a cui disse, davanti al Mississipi, 'io appartengo all'acqua'. Lì, ho rivisto mia figlia e ho capito che si era buttata nel fiume. Nell'ultimo anno, era cambiata, era andata a scrivere un libro sugli homeless in Belize. Romina, invece, pensa che l'hanno drogata ed è da qualche parte".

Leggi anche: Albano, il retroscena inedito su Ylenia: un dolore incolmabile

LEGGI ANCHE...