domenica, Settembre 25, 2022
HomePersonaggiAl Bano Carrisi, sua figlia Jasmine lo fa piangere in diretta: "Era...

Al Bano Carrisi, sua figlia Jasmine lo fa piangere in diretta: "Era costretto a vivere così, in paese veniva ridicolizzato"

Nell'appuntamento settimanale di Verissimo, Silvia Toffanin ha intervistato Al Bano Carrisi che ha parlato di molti retroscena della sua vita privata e della sua carriera: il cantante di Cellino San Marco ha parlato del suo rapporto con Loredana Lecciso e della decisione di non contrarre un secondo matrimonio, ma c'è stato anche un momento in cui quest' uomo così forte si è sciolto in lacrime per la dedica di sua figlia Jasmine.

La storia di Al Bano è decisamente ancora legata a quella di Romina Power, hanno trascorso molti anni insieme e nonostante la separazione, molti fan continuano a sperare che i due tornino insieme e il non aver sposato la sua compagna Loredana Lecciso contribuisce di certo ad alimentare questa speranza. Ma il cantante di Cellino San Marco ha spiegato ancora una volta le sue ragioni in maniera categorica: "Un altro matrimonio? Basta, un matrimonio nella vita è più che sufficiente! Non voglio vivere una esperienza come quella passata, che nella sua seconda parte fino al divorzio non mi è piaciuta per niente. Quello che conta è che ci sia un matrimonio mentale e grazie a Dio, in qualche modo c'è"

Come abbiamo detto prima, Al Bano non ha potuto fare a meno di commuoversi per il racconto della sua vita descritto da sua figlia Jasmine, la ragazza non ha risparmiato i suoi sentimenti di riconoscenza e orgoglio per il suo papà. Ecco cosa ha detto: "E' nato in una piccola casa nel paese, erano in quattro a viversi", dice Jasmine. "Non erano soli: in casa c'erano anche gli animali, conigli, galline. Senza riscaldamento e con il bagno all'esterno. E' partito dal nulla per arrivare dove è adesso. Mi piace che abbia continuato a rispettare le sue origini, visto che vive a Cellino da sempre. A scuola, i suoi professori, decisero di farlo cantare davanti a tutti ed ebbe un blocco. Oggi quando passeggio nel bosco rivivo i passi di mio padre, che l'ha sempre amato."

Jasmine ricorda come la povertà e la semplicità della famiglia di suo padre fosse ridicolizzata da coloro che credevano di possedere di più e di quanto la sua ostinazione lo abbia condotto in alto ed è al termine di questo racconto che Al Bano si scioglie emozionandosi: "Un giorno pagherete per sentirmi cantare. Così è stato. L'idolo di papà era Domenico Modugno e quando venne a conoscenza di un suo concerto in Salento, a San Pietro, prese la sua bicicletta dopo aver lavorato nei campi. Quel concerto cambiò la sua vita. Papà ti voglio bene."
Leggi anche: Bianca Guaccero senza freni su Selvaggia Lucarelli: "Vi dico io chi è davvero"

 

LEGGI ANCHE...