giovedì, Dicembre 1, 2022

Paura per Belen e Cecilia Rodriguez, torna l'incubo rapine: "Per fortuna c'era lui"

La sorella e socia in affari di Belen, Cecilia Rodriguez, ha dichiarato sui social media di aver subito un tentativo di furto nel negozio di famiglia "Sister's Market" a Milano. Secondo quanto riportato da "Chechu" (Cecilia, ndr), alcuni ragazzi hanno cercato di rubare delle calzature che erano in vendita nelle boutique. Scopriamo i dettagli dell'incidente e chi ha fermato la banda di ladri. Il Sister's Market è un pop-up store solidale situato in Corso Ticinese a Milano, aperto da Belen e sua sorella Cecilia nel dicembre 2021.

Appena un mese dopo l'apertura del negozio, Cecilia ha raccontato ai suoi follower di aver avuto a che fare con dei ladri. A quanto pare alcune persone hanno provato a uscire fuori dal negozio con le scarpe addosso senza pagare. Fortunatamente, come fa notare Cecilia, il negozio è dotato di telecamere. Ad ogni modo, in questa brutta faccenda c'è un eroe, infatti la persona che ha risolto tutto è stato Gustavo, il padre della famiglia Rodriguez. Quest'ultimo avrebbe "educatamente" afferrato i ladri che avevano provato a recarsi indisturbati per strada, come se nulla fosse successo, ed è riuscito a riprendersi le scarpe. "Il nostro supereroe", ha scritto Cecilia postando sui social una foto di suo padre.

La ragazza di Moser ha il cuore spezzato mentre racconta l'accaduto, dal momento che ha ricordato un episodio simile accaduto a lei, ma più grave: il furto della casa in cui convive con il fidanzato Ignazio Moser. Questa abitazione, situata in zona Brera a Milano, è stata trafugata nel febbraio 2021. A quel tempo, "Chechu" ha scelto di non commentare l'incidente sui social media. Moser, invece, ha agito diversamente, sfogando la sua rabbia con i suoi fan. "Nacho" in quell'occasione ha definito i ladri "scarti della società" e ha augurato loro che "spendessero il bottino in medicine".

A quanto pare, molti oggetti di valore sono stati rubati dalla splendida casa della coppia. Proprio ieri, 26 gennaio 2022, diversi giornali hanno riferito che la polizia aveva catturato la banda responsabile di vari furti domestici a Milano. Tra questi ci sarebbe anche quello avvenuto nella casa di Rodriguez Moser. Tra settembre 2020 e febbraio 2021 la banda ha rubato molte ville nel milanese, e tra i malintenzionati ce n'era uno molto riconoscibile per via della sua somiglianza con Tiziano Ferro. "Chechu" ha voluto precisare di non aver ricevuto nessuna chiamata da parte della polizia o dei carabinieri.

La 31enne ha chiesto consiglio ai suoi follower su cosa fare e se fosse possibile recuperare almeno parte degli oggetti di valore rubati. Nel febbraio 2021 Cecilia e Ignazio Moser hanno attaccato sui social i ladri che avevano messo a soqquadro il loro appartamento. Un anno dopo, la polizia li ha catturati. Uno dei tre è stato identificato perché, come già detto, somigliava tantissimo a Tiziano Ferro e la polizia lo stava seguendo da tempo.

Ora finalmente i tre ladri professionisti sono finiti in carcere, accusati di aver messo a segno almeno cinque colpi grossi negli appartamenti di Milano per una refurtiva - tra gioielli, denaro, oggetti preziosi - stimata in almeno mezzo milione di euro. Nella casa di Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser in zona Brera, derubata un anno fa, hanno rubato due orologi preziosissimi, accessori e borse firmati, occhiali di marca, gioielli. Quando la coppia era in viaggio d'affari, erano entrati forzando la finestra che si affaccia sul cortile interno dell'edificio. Sembra che nei giorni precedenti abbiano effettuato diversi sopralluoghi per verificare accessi, uscite, orari e abitudini. "Non c'è motivo al mondo per fare una cosa del genere - aveva detto Ignazio Moser - per derubare le persone, per violentare le persone nella loro intimità casalinga". Alla fine, i ladri sono stati assicurati alla giustizia.

LEGGI ANCHE...