giovedì, Ottobre 28, 2021
HomeNewsSalvano una donna da una rapina: inseguono il rapinatore e lo consegnano...

Salvano una donna da una rapina: inseguono il rapinatore e lo consegnano alla polizia

Dopo aver visto la donna minacciata da un coltello e la fuga del rapinatore si sono gettati all'inseguimento fino a fermarlo

E' accaduto nei pressi di Corso Umberto a Napoli: una donna prima è stata rapinata sotto la minaccia di un coltello e ferita, l'intervento di due passanti ha reso possibile l'arresto del delinquente e un soccorso immediato alla vittima. I due uomini hanno bloccato il rapinatore fino all'arrivo della pattuglia in servizio di controllo del territorio allertata, che ha immediatamente preso in custodia il malvivente e condotto in caserma.

Secondo il racconto dei due passanti che si trovavano in via Annunziata presso Corso Umberto, una donna è stata dapprima minacciata con un coltello, per poi essere ferita ad un braccio dall'uomo perché non voleva consegnare la sua borsa. In seguito al ferimento l' uomo è riuscito ad entrare in possesso della borsa per darsi alla fuga. Ma i due uomini hanno subito cominciato a seguirlo e in corsa hanno contattato il 113 per segnalare il reato che si era appena verificato e chiedere aiuto alla polizia.

Giunta sul posto la volante, in servizio di controllo del territorio per disposizione della Centrale Operativa, ha trovato i due uomini che trattenevano con la forza un giovane ladro. Dopo averlo prelevato i coraggiosi inseguitori hanno fornito le loro generalità e la testimonianza sull'accaduto, ciò ha permesso, insieme ai documenti e al contenuto della borsa rubata, di rintracciare la vittima del furto presso Piazza Garibaldi e di prestarle immediato soccorso portandola all'Ospedale Vecchio Pellegrini.

Il rapinatore è stato identificato come Larbi Messikn, un 24 enne di origini algerine con precedenti penali, oltre a questo, l'uomo risulta un immigrato senza permesso di soggiorno, le indagini hanno appurato che l'entrata nel nostro paese è stata illegale così come la permanenza. Tale condotta aggrava ancora di più la posizione dell'uomo che oltre all'essere stato accusato di di rapina aggravata e lesioni,  è stato denunciato all'autorità competente per ingresso e soggiorno irregolare sul territorio dello Stato italiano.

 

 

LEGGI ANCHE...