lunedì, Settembre 27, 2021
HomePersonaggiMarco Carta, la malattia che lo stava ammazzando: “Tra l’ombelico e lo...

Marco Carta, la malattia che lo stava ammazzando: “Tra l’ombelico e lo sterno c’era una macchia gigantesca”

Non molto tempo fa il noto artista Marco Carta ha passato davvero dei brutti momenti. Lo ha raccontato lui stesso durante una lunga intervista, durante la quale ha rivelato dettagli assolutamente sconvolgenti. Ha attraversato un periodo orribile e molto doloroso.

Il cantante uscito dalla scuola di Amici è diventato famoso grazie al programma di Maria De Filippi, che vinse conquistando la prima posizione nel 2007. Da allora la scalata al successo è stata molto semplice e in poco tempo è diventato uno dei i cantanti italiani più ascoltati.

Nel corso di oltre dieci anni di carriera, ha pubblicato nove album e venduto diverse migliaia di dischi. Nel 2009 ha partecipato anche a Sanremo con La forza mia, brano che gli ha fatto meritare la vittoria anche in questa competizione.

Ma cosa gli è successo di così grave?

Marco Carta, la malattia pericolosa
La vita privata di Marco Carta è molto triste perché, purtroppo, le malattie sono molto comuni nella sua famiglia. Ha perso suo padre quando aveva otto anni per leucemia e, solo due anni dopo, anche sua madre per cancro. Per questo, insieme al fratello maggiore, è stato allevato dalla nonna materna.

La sua musica lo ha sicuramente aiutato a riprendersi da queste perdite così importanti. Grazie ad essa, infatti, ha potuto sfogare i suoi sentimenti e mostrare il suo grande talento, permettendogli di arrivare dove è ora.

Nel 2019 ha avuto problemi con la giustizia dopo essere stato accusato di aver commesso un gravissimo furto alla Rinascente di Milano. È stato arrestato mentre era con una donna di 53 anni, che avrebbe rubato sei magliette da uomo firmate, del valore di 1200 euro. Poco dopo fu assolto in primo grado «per non aver commesso il fatto».

Ma qual è la sua malattia?

Marco Carta ha rischiato di morire di diverticolite, una grave malattia intestinale che lo ha quasi ucciso. Lo colpì all'improvviso, mentre era in viaggio, e provava così tanto dolore che dovette scendere dal treno dove si trovava. Ha raccontato la sua esperienza di lui da Barbara D'Urso, a Domenica Live: "Stavo malissimo la notte, sono tornato al Milan, sempre con un dolore fortissimo. Mi sono accorto che stavo tanto male quando non riuscivo a capire cosa fossero. dicendo in tv, ho chiamato i miei amici e sono stato ricoverato". Per fortuna sono passati 3 anni da allora e oggi il cantante sta benissimo.

LEGGI ANCHE...