Costiera: 5 mila euro per 3 succhi di frutta

eccellenze-meridionali-costiera-5-mila-euro-3-succhi-frutta

Succede a Vico Equense: un uomo contatta un vicano di 82 anni, spacciandosi per suo nipote. Gli chiede il favore di accogliere il corriere che presto busserà alla sua porta con un pacco di merce acquistata sul web. Chiede inoltre di anticipargli il costo degli articoli acquistati con il contrassegno. Purtroppo l'anziano signore ci casca, nonostante si trovi già in una condizione fisica piuttosto delicata che lo costringe a ricorrere frequentemente all'ossigeno artificiale. Ma la tragedia che lo attende è davvero incredibile.
Il corriere bussa alla porta dell'anziano e gli chiede la cifra di 5.000 euro che, ovviamente, lui paga.
Intanto i Carabinieri della stazione di Vico Equense, trovandosi in zona, notano una coppia sospettosa all'interno di un'auto: non sembrano turisti o volti noti in città. La coppia, infatti, Raffaele Caifa, 27 anni, e Antonietta Doriano, 23, provenienti dai quartieri spagnoli di Napoli e già noti alle forze dell'ordine, sono seguiti dai Carabinieri sotto un condominio. Pochi minuti dopo escono e vengono subito fermati dai militari, fermati a un posto di blocco considerato l'unico possibile punto di fuga. Trovano sulla coppia i 5mila euro che l'anziano signore aveva precedentemente versato al corriere, ovviamente coinvolto. La coppia viene bloccata e viene contattato l'anziano signore.
Per Caifa e Doriano scattano le manette ed entrambi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.
L'anziano signore di 82 anni di Vico Equense non solo riceve i soldi ma apre il pacco, gustando i succhi di frutta con un profondo sospiro di sollievo!