lunedì, Settembre 27, 2021
HomeCuriositàAl Sud arrivano le 'panchine letterarie' dedicate a tre grandi artisti napoletani:...

Al Sud arrivano le 'panchine letterarie' dedicate a tre grandi artisti napoletani: le immagini

Sulle tre panche che ricordano la forma di un libro, ciascuna di colore diverso, sono raffigurati i volti di Totò, Eduardo e Troisi, oltre ad una citazione che rappresenta gli artisti

I volti di Totò, Eduardo De Filippo e Massimo Troisi protagonisti delle panchine "letterarie" installate a Calvizzano, Comune della provincia napoletana. Le bellissime panchine che rendono omaggio ai tre grandi artisti partenopei sono apparse in via Armando Diaz, all'esterno dell'istituto comprensivo Marco Polo, per sottolineare l'importanza della cultura e della conoscenza, soprattutto tra i più giovani.

Sulle tre panche che ricordano la forma di un libro, ciascuna di colore diverso, sono raffigurati i volti di Totò, Eduardo e Massimo Troisi, oltre ad una citazione che rappresenta gli artisti. Sulla panchina dedicata a Totò, il principe della risata, c'è una sua poesia in dialetto: "A sera quanno 'o sole se nne trase e dà 'a cunzegna a luna p' 'a nuttata, lle dice dinto 'a recchia 'I vaco 'a casa: t'arraccumanno tutt' 'e nnamurate'".

Sulla panchina dedicata a De Filippo, invece, una delle sue massime sul popolo napoletano: "La gestualità di noi napoletani è data dalla necessità di esprimerci, di farci capire senza l'uso della parola. Come avremmo fatto a comunicare con Turchi, Spagnoli, Tedeschi, Francesi, non potevamo imparare la lingua ogni volta". Infine, la panchina dedicata a Massimo Troisi reca l'iscrizione: "La ricchezza dei poveri è rappresentata dai loro figli, quella dei ricchi dai loro genitori".

Grande l'entusiasmo su facebook del sindaco di Calvizzano, Giacomo Pirozzi: "Arrivano a Calvizzano le panchine letterarie. Le abbiamo installate in Via Diaz. Guardate come sono belle. Renderanno omaggio a 3 grandi artisti napoletani: Totò, Eduardo De Filippo e Massimo Troisi. Si tratta di un elemento identitario e originale di arredo urbano. Questa è l'ennesima iniziativa che abbiamo messo in campo per la rinascita e la promozione artistica e culturale della città. Su ognuna di essa sono riportati celebri aforismi degli artisti in questione e uno sfondo raffigurante la Napoli di un tempo.

Le sedute sono a forma di libro aperto e ricordano pensieri scritti da queste icone della nostra terra. Continuiamo a fare tanto per il nostro paese, vogliamo renderlo attrattivo, chi viene a Calvizzano deve sapere che sta entrando in un luogo che ha la sua unicità, in un posto dove ci sono piazze e spazi innovativi e caratteristici. Via Diaz diventerà un percorso dove chi vi transiterà, potrà assisterà ad un mix di elementi storici e moderni.

Il successo degli ombrelli ci insegna che basta davvero poco per attirare l'attenzione dei residenti dei comuni limitrofi - conclude Pirozzi -  Da diversi mesi oramai Via Diaz è un via vai di persone. Tutti si fermano per immortalare lo scatto più bello. Stiamo cercando di riportare in alto il nome del nostro paese. Tanti cittadini mi hanno fermato e mi hanno ringraziato per l'impegno che stiamo mettendo in campo e hanno ammirato con stupore le nuove panchine. Stiamo finalmente ridando colore al paese, da troppo tempo spento".

LEGGI ANCHE...