venerdì, Settembre 17, 2021
HomePersonaggiGuai in vista per le vacanze al Sud di Wanda Nara: arriva...

Guai in vista per le vacanze al Sud di Wanda Nara: arriva una multa da capogiro!

La moglie di Mauro Icardi durante la sua permanenza nel Sud non ha rispettato un divieto adesso rischia una grossa multa

Wanda Nara, la moglie del giocatore dell'Inter Mauro Icardi, è stata in questi giorni protagonista nelle pagine dei rotocalchi per le spettacolari foto che la ritraevano immersa nelle acque azzurre dell'isola di Capri. La procuratrice di ingaggi oggi però è sulle stesse pagine per un altro motivo: una multa salatissima per aver infranto un divieto di balneazione.

L'intera vacanza dell'influencer e modella è visibile sul suo profilo Instagram: tutti i meravigliosi luoghi dell' Isola Azzurra sono stati immortalati nelle 'Stories' di Wanda ed è proprio in una di queste che si vede il comportamento scorretto. Il video la ritrae mentre fa il bagno nelle acque della Grotta Azzurra, con sottofondo di Domenico Modugno che canta 'Nel blu dipinto di blu' (Volare).

Nelle acque della Grotta Azzurra vige un'ordinanza specifica della Capitaneria di Porto di Napoli che pone divieto assoluto di balneazione al suo interno per garantire che il perfetto equilibrio naturale non sia alterato da presenze esterne. Per questo motivo, ora Wanda Nara dovrà pagare una sanzione che si aggira intorno ai 3000 euro per aver disubbidito ad una chiara proibizione.

Ad onor del vero, l'influencer non è l'unica ad aver aggirato il divieto, troppo frequentemente la Grotta Azzurra viene utilizzata in modo scorretto. Nel 2019, anche  la modella tedesca, Heidi Klum, è stata multata per aver nuotato in queste acque in compagnia di suo marito. Non sono solo le celebrità ad approfittare della piscina naturale, ma anche persone comuni che in barba a qualsiasi divieto si concedono tuffi all'intero della Grotta Azzurra.

Anche se è difficile non approfittare di questo luogo magico, il divieto di balneazione non è una restrizione emessa a caso, la tutela del sito e del suo equilibrio naturale è fondamentale per tenerla in buono stato, infatti al suo interno non è permesso nemmeno l'utilizzo di imbarcazioni a motore, ma solo di quelle a remi e con regolare licenza.

LEGGI ANCHE...