giovedì, Luglio 29, 2021
HomePersonaggiA torso nudo davanti ai leader mondiali al G20: è l'uomo del...

A torso nudo davanti ai leader mondiali al G20: è l'uomo del momento ed è del Sud!

La foto del professore, ritratto mentre combatte il caldo a torso nudo affacciandosi alla finestra sui delegati del G20 è virale!

Martedì 29 Giugno, mentre tutti i leader partecipanti al G20, in abito scuro con giacche e cravatte d'ordinanza passeggiavano per le strade del centro storico di Matera, un uomo anziano a torso nudo si affaccia dal proprio balcone, per vedere sfilare sotto di sé le moltissime personalità politiche impegnate nella discussione sul presente e sul futuro della geopolitica.

La sicurezza ai 'Sassi' di Matera era impenetrabile, nessun altro affacciato ai balconi sono Nicola Frangione, il professore d'inglese in pensione che combatteva l'afa estiva (i 30° di quel giorno) con un abbigliamento comodo e casalingo, in netto contrasto con la delegazione tutta in abito scuro ed elegante. E' proprio il contrasto pazzesco delle due visioni, una chiaramente comune in un giorno di calura estiva qualsiasi al Sud e l'altra nettamente eccezionale, a suscitare l'interesse di tutto il mondo, facendo diventare lo scatto virale.

E' stato un gesto assolutamente normale per il professore, affacciarsi al proprio balcone tranquillamente e guardare sotto, nessuno nemmeno lui si sarebbe aspettato tanto clamore. Ma la simpatia e la spontaneità della foto ha fornito un ottimo motivo per sorridere in un'occasione in cui la serietà domina, sia per comportamento che per le discussioni.

Lo stesso Frangione in un'intervista al Corriere ha dichiarato: "Non avevo alcun obiettivo particolare. Stavo semplicemente leggendo un libro davanti casa, come faccio spesso. Un buon modo anche per abbronzarmi. A un certo punto ho sentito avvicinarsi un complesso musicale e, immaginando che stesse arrivando la delegazione del G20, mi sono affacciato incuriosito così com'ero: senza maglietta. Mi hanno entrambi salutato affettuosamente sorridendo (Luigi Di Maio e il Sindaco di Matera Domenico Bennardi), è stata una cosa simpatica.

Da un lato tutto questo mi fa piacere, dall'altro mi induce a riflettere sul piano antropologico - ha continuato il professore ponendo l'accento sulla stranezza di tanto rumore- ho insomma l'impressione che agli utenti dei social manchi capacità di analisi e di approfondimento."

LEGGI ANCHE...