Nessun morto per covid in Sicilia: non accadeva da 9 mesi. "L'Europa prenda esempio"

Dopo nove mesi di bollettini continui che hanno segnato il triste bilancio delle vittime per il Covid, nelle ultime 24 ore non si sono registrate vittime in Sicilia. L'ultima volta è successo il 26 settembre dello scorso anno: 5.928 sono morti a causa del virus. Un segnale rassicurante e di buon auspicio, che si aggiunge alla riduzione del numero dei nuovi contagiati, 228 su 13.206 tamponi elaborati, con un'incidenza di quasi l'1,7%.

L'isola è al secondo posto in Italia per numero di positivi giornalieri dietro la Lombardia. Diminuiscono i ricoveri ospedalieri: sono 318, 10 in meno rispetto a ieri, quelli in terapia intensiva sono 35, uno n in meno. Il flop di AstraZeneca sui vaccini da registrare, appena 37 prime dosi somministrate agli over 60 in tutta l'isola.

Secondo la Fondazione Gimbe, nella settimana 9-15 giugno è migliorato l'indicatore relativo ai casi positivi: 131 ogni 100.000 abitanti (-10,4%). La percentuale della popolazione vaccinata a ciclo completo, precisa Gimbe, è pari al 23,3%, a cui va aggiunto un ulteriore 22,6% solo con la prima dose. La percentuale di ultraottantenni con ciclo completo è del 70,2%, più un ulteriore 9,9% con la prima dose; la percentuale della popolazione 70-79 con ciclo completo è pari al 46,4% (più 28,6% solo con la prima dose), mentre la fascia di età 60-69 con ciclo completo è del 33,9% (% con la sola prima dose).

In Sicilia sono appena arrivate 27.900 fiale del vaccino Astrazeneca consegnate alle farmacie ospedaliere. Le 21.500 dosi di Moderna e 7.700 Janssen di Johnson & Johnson arriveranno domenica prossima. Nel frattempo, nel palazzetto dello sport di Catania, è stato attivato un nuovo hub per la somministrazione di vaccini per chi vive in una condizione di estremo disagio o emarginazione. Le persone saranno accompagnate alla struttura comunale dai volontari dell'unità di strada dopo i controlli degli assistenti dei servizi sociali e della rete di volontariato. "Un fatto di straordinaria importanza - afferma il sindaco Salvo Pogliese - frutto soprattutto della straordinaria sensibilità della rete cittadina dei volontari e della Croce Rossa che rappresentano un riferimento costante alle condizioni di emergenza che si verificano". Il punto vaccinazione sarà operativo dalle 8 alle 14 dal lunedì al venerdì