giovedì, Luglio 29, 2021
HomeCuriositàAnche l'Etna 'saluta' Franco Battiato: nuove fontane di lava per l'addio al...

Anche l'Etna 'saluta' Franco Battiato: nuove fontane di lava per l'addio al grande artista

Tantissime le foto su twitter dell'eruzione corredate di messaggi dedicati al grande cantautore: tutti l'hanno subito chiamata "La Fontana di Franco Battiato"

Anche l'Etna oggi ha dato il suo ultimo saluto a Franco Battiato. Nella notte tra il il 18 e il 19 maggio il vulcano catanese è ritornato in attività, con un parossismo dal cratere di sud-est fino alle 7 di questa mattina che ha sprigionato lava, cenere e una colata. Tante le foto su twitter dell'eruzione corredate di messaggi dedicati al grande cantautore: tutti l'hanno chiamata "La Fontana di Franco Battiato", come se la montagna avesse voluto rendere omaggio con la sua energia a uno dei suoi più grandi artisti.

A pubblicare le immagini spettacolari dell'eruzione l'Osservatorio etneo dell'Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia Ingv a Catania, che ha dedicato all'artista di Riposto queste parole: "Oggi una nuova fontana di lava dell'Etna saluta il primo giorno senza uno dei più grandi artisti contemporanei. Da amanti della bellezza in tutti i suoi aspetti, della creatività della Natura e della sua perfezione, non possiamo che essere toccati dalla mancanza di una figura, quella del Maestro Franco Battiato, che aveva fatto della conoscenza e della cultura la sua principale fonte di ispirazione. E così vogliamo pensare che anche la mamma di tutto il popolo etneo, la nostra montagna viva che ci accudisce e ci bastona tutti, abbia voluto piangere oggi uno dei suoi figli più vulcanici con questa fontana di lava all'alba che illumina il primo giorno buio".

I funerali di Franco Battiato si sono svolti questa mattina in forma privata a Milo, piccolo Comune alle pendici dell'Etna dove il Maestro ha scelto di trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Il rito funebre è stato officiato da padre Orazio Barbarino con Don Giudalberto Bormolini. Per volere dei familiari, l'ultimo saluto al grande cantautore si è svolto tra pochi intimi, all'interno della Cappella privata di Villa Grazia, residenza di Battiato.

Diversi gli artisti che hanno partecipato al rito funebre per dirgli addio, tra questi Carmen Consoli, Alice, Luca Madonia e Giovanni Caccamo, il compositore Roberto Cacciapaglia e il cantautore Yuri Camisaca: "Franco Battiato è stato l'artefice del suo destino. E mi piace pensare che sia stata una sua scelta. Lui non ha mai avuto paura della morte. Franco lo sapeva, lo aveva sempre detto nei suoi brani che siamo tutti di passaggio", ha detto Luca Madonia, artista e caro amico di Battiato, rispondendo ai giornalisti presenti fuori Villa Grazia.

LEGGI ANCHE...