New Jersey e Chicago: “Siamo la capitale della pizza”. La reazione dei napoletani

I tweet pubblicati sulla pagine ufficiali di Chicago e del New Jersey hanno acceso le polemiche non solo al Sud, ma in tutta Italia: gli utenti hanno rivendicato su social il primato partenopeo



Negli Stati Uniti il 9 febbraio si festeggia la Giornata Nazionale della Pizza, una celebrazione simile alla nostra Giornata Mondiale della Vera Pizza Napoletana, che ricorre il 17 gennaio nella stessa giornata in cui si rende omaggio a Sant’Antuono. Anche gli americani dunque ci tengono a celebrare il cibo più amato nel mondo, arrivato oltreoceano grazie agli italiani che si sono trasferiti nel Nuovo Continente il secolo scorso per cercare fortuna.

Ebbene, proprio in occasione di questo evento, due tweet pubblicati sulla pagine ufficiali di Chicago e del New Jersey hanno acceso le polemiche non solo tra gli utenti del Sud, ma di tutta Italia, che insieme hanno rivendicato il primato del simbolo made in Italy per eccellenza con una serie di tweet.

Ecco il tweet apparso sulla pagina ufficiale di Chicago: “Proud to be the pizza capital of the world”, ovvero “Fieri di essere la capitale della Pizza nel mondo”. Espressione che poi è stata ripresa da diversi esponenti della politica tra cui il Governatore degli Stati del New Jersey Phil Murphy che ha scritto su twitter: “I’m incredibily proud to be Governor of the Pizza Capital of the world”, tradotto “Sono davvero orgoglioso di essere Governatore della Capitale Mondiale della Pizza”. O ancora un altro tweet che ha dell’incredulità: “Chicago è la Capitale Mondiale della Pizza. Nessun’altra città ha la stessa gamma, diversità o qualità di questo piatto“.

L’affermazione azzardata con cui la città americana si è autoproclamata “Capitale Mondiale della Pizza” ha scatenato l’ira di molti utenti del web, soprattutto napoletani. Tra i primi a commentare il tweet di Chicago il noto attore Salvatore Esposito interprete di “Gennaro Savastano” nella serie “Gomorra”. La riposta dell’attore al post: “Dopo Napoli, miei cari amici americani”. Anche il Presidente della Fondazione UniVerde Pecoraro Scanio con un tweet di risposta ha ricordato che il primato è partenopeo: “La Capitale mondiale è Napoli, Chicago si rassegni. Unesco riconosce Pizzaiuoli Napoletani. Dopo 2milioni di firme dal 2017 l’Unesco riconosce #pizzaunesco”.

Basta fare un giro su twitter per rendersi conto di quanti utenti ci hanno tenuto a salvaguardare il primato di Napoli. Sono tantissimi i post in difesa dell’unicità e della bontà della nostra pizza, ineguagliabile in qualsiasi parte del mondo.