giovedì, Luglio 29, 2021
HomeRegione CampaniaLa ricetta del torrone: il dolce più mangiato al Sud nel Giorno...

La ricetta del torrone: il dolce più mangiato al Sud nel Giorno dei Morti

Il torrone dei morti fatto in casa, un modo semplice per prepararlo con la vera ricetta napoletana

Il Torrone (da "torreo" che significa abbrustolire, riferito alla tostatura delle mandorle e delle nocciole) dei Morti prende il nome dall'antica usanza di prepararlo in omaggio ad un caro defunto per addolcire il trapasso accompagnandolo nell'ultimo viaggio, ma anche per addolcire e rendere più sopportabile il 2 Novembre, notoriamente un giorno pieno di nostalgia e tristezza.

Non è il classico torrone, duro con mandorle e miele, il "morticello" è morbido e cremoso composto principalmente da cacao, esternamente cioccolato fondente e friabile che simboleggia per colore e forma la cassa da morto, il suo interno può essere di vari gusti: cioccolato a latte, bianco, nocciole, chicchi di caffè e frutta secca. La particolarità di questo torrone sta proprio nella sua composizione, duro fuori e morbido dentro, tanto da essere detto "muollo" proprio per la sua consistenza.

Esiste anche un'altra variante di torrone, più piccola: "Ossa e muort", dei torroncini caramellati a forma di bastoncino (realizzati con mandorle tritate e cotte in un tegame con acqua e zucchero).

Vediamo ora la ricetta del "Morticello":

INGREDIENTI

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 350 gr di cioccolato bianco
  • 100 gr cioccolato a latte
  • 350 gr di crema Alba o crema di nocciole
  • 250 gr di nocciole

PREPARAZIONE

  1. Cominciamo dal guscio esterno: sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, mescolare fino a rendere fluido, lucido e cremoso.
    Continuare a mescolare, spostandolo dal fuoco, per far in modo che il cioccolato si freddi. Scegliere lo stampo (in policarbonato o silicone) e con l'aiuto di un pennello rivestire lo stampo fino ad ottenere un guscio omogeneo e mettere in frigo.
  2. In un altro tegame sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco e quello a latte (con lo stesso metodo utilizzato per quello fondente).
  3. Tostare in padella le nocciole per un minuto.
  4. Quando il composto di cioccolato sarà pronto (fluido e lucido), togliere da fuoco e aggiungere la crema Alba (o la crema di nocciole), mescolare fino a ottenere una miscela cremosa per poi unire le nocciole, mescolare fino a che le nocciole non saranno completamente ricoperte da composto.
  5. Prendere il guscio dal frigo (indurito) e riempirlo con la miscela, distribuendolo in ogni parte del guscio per poi riporlo in frigo per almeno un'ora.
  6. Riscaldare il cioccolato fondente, avanzato dalla preparazione del guscio, e spalmare sulla superficie del torrone. Riporlo di nuovo in frigo per almeno 5 ore (meglio se tutta la notte).
  7. Portarlo con cura fuori dallo stampo e servire.

 

LEGGI ANCHE...