Una scuola campana apre per le lezioni agli studenti disabili

In queste regione del Sud le elementari riapriranno lunedì prossimo ma nel frattempo una scuola di Napoli ha deciso di aprire i cancelli a 50 bambini



In Campania le scuole elementari riapriranno lunedì prossimo ma nel frattempo, in questi giorni di sospensione delle attività didattiche in presenza, una scuola di Napoli ha deciso di aprire i cancelli a 50 bambini con disabilità.

Si tratta della scuola elementare statale “Luigi Vanvitelli”, situata nel quartiere Vomero. Domani l’istituto riaprirà i cancelli per accogliere, in presenza, i piccoli studenti della primaria: questo grazie all’intervento della preside Ida Francioni e alla disponibilità delle insegnanti di sostegno del plesso scolastico.

Dal sito della scuola si apprende: “Dal confronto con le insegnanti di sostegno e con le famiglie degli alunni con BES è nata un’idea che inizialmente è sembrata ‘visionaria’: ideare un Progetto ad hoc per consentire ai bambini Diversamente Abili, su richiesta dei genitori e nel pieno rispetto dei Protocolli di Sicurezza vigenti, di partecipare a Laboratori didattici in presenza, nella fascia antimeridiana, nella loro scuola, insieme alle loro docenti di sostegno e di base, durante la sospensione della didattica in presenza, dal 20 al 30 ottobre”.

Il progetto è stato condiviso con Luisa Franzese, direttore dell’ufficio scolastico regionale, Luisa Russo, responsabile dell’Unità operativa di Neuropsichiatria Infantile di Napoli e Annamaria Palmieri, assessore all’Istruzione del comune di Napoli e dopo meno di 24 ore è arrivato il nulla osta: la scuola riparte  in presenza per i bambini con disabilità.

E’ stato elaborato un Programma di Interventi che prevede attività individualizzate e momenti di condivisione con i compagni di classe, collegati in Piattaforma da casa, facendo DAD da scuola con l’assistenza degli insegnanti ed avviato l’iter burocratico per ottenere le concessioni necessarie

Da anni la scuola Vanvitelli adotta una didattica inclusiva per studenti disabili e infatti sono molte le famiglie che ogni anno la scelgono per i propri figli.

Intanto, poco fa il governatore De Luca ha annunciato che sono autorizzati, da subito, progetti speciali scolastici per bambini disabili e autistici e da lunedì anche le attività delle scuole elementari.