Linea Verde Life sceglie il Sud per raccontare lo sviluppo sostenibile di una città

Le telecamere di Linea Verde Life ritornano al Sud per raccontare le bellezze del capoluogo molisano. La troupe del famoso programma della Rai anche quest'anno ha deciso di affrontare il tema della sostenibilità urbana in tutti i suoi ambiti. Le riprese della trasmissione si sono concluse oggi pomeriggio in Villa de Capoa.

La puntata verrà trasmessa il 24 ottobre, su Rai Uno, alle ore 12:20. I temi principali saranno all'insegna dell'ecosostenibilità, puntando l'attenzione su tutto ciò che è eco, bio, smart e green. Dopo avere aperto la stagione televisiva con puntate dedicate a Palermo, Perugia e Napoli, la trasmissione ha scelto di soffermarsi su Campobasso, la cui meraviglia è esaltata dalle costruzioni eleganti e dai meravigliosi giardini, senza tralasciare le zone circostanti alla città meridionale.

Come riporta la pagina ufficiale facebook del Comune di Campobasso, nello scenario di Villa de Capoa, nel cuore del centro cittadino, la conduttrice del programma Daniela Ferolla si è concessa un po' di relax dopo le riprese della giornata con una seduta di yoga all'aperto insieme all'istruttrice di un noto centro yoga del capoluogo molisano, insieme a tanti altri appassionati della disciplina.

Anche l'ultimo appuntamento di Linea Verde Estate con Marco Bianchi ed Angela Rafanelli, ha dedicato il 13 settembre una puntata interamente a una località meridionale, il Cilento e Vallo di Diano. Nello straordinario viaggio al Sud i conduttori hanno raccontato  la meravigliosa Costa degli Infreschi, Marina di Camerota e Policastro. Protagonista la storia della Certosa di San Lorenzo, a Padula, la più antica della Campania, antecedente a quella di San Martino a Napoli e San Giuseppe a Capri.

A Morigerati, seguendo il corso del fiume Bussento, Linea Verde Estate ha rivelato i segreti dell' "Inghiottitoio", un imponente antro roccioso posto alla base di una parete alta 100 metri. Una superficie di 47 chilometri quadrati, con oltre 180 varietà di orchidee selvatiche. I due conduttori sono poi andati alla scoperta di Sassano, nel comprensorio del Monte Cervati, immenso patrimonio di biodiversità nella Valle delle Orchidee, cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni.