Tanto Sud in televisione: Italia 1 racconta un altro meraviglioso luogo meridionale

Un'altra regione del Sud sarà protagonista di una trasmissione televisiva importante. Si tratta di “Freedom – Oltre il confine”, un programma che va in onda su Italia 1 alle ore 21:25, ed è condotto da Roberto Giacobbo. Nei giorni scorsi sulla rete Mediaset si era già parlato di Catania, in un bellissimo viaggio attraverso la Sicilia, di cui ha raccontato il Colosseo Nero, l’Anfiteatro romano della città visibile nella parte occidentale di piazza Stesicoro, che lui stesso ha definito “opera ciclopica che si trova sotto il tessuto cittadino”.

Successivamente, ha mostrato ai telespettatori la Cattedrale etnea, in modo da far conoscere al grande pubblico televisivo Sant’Agata e la sua storia. La parte dedicata a Catania ha preso avvio dal centro storico e dall’anfiteatro romano di piazza Stesicoro. Con l’ausilio di riprese dall’alto e grafici tridimensionali, se ne sono ricostruite le forme, immaginando come dovesse essere nel periodo di maggiore splendore. Giacobbo, inoltre, ha anche ripercorso la storia dell’anfiteatro e dell’eruzione che si fermò proprio in quel punto, grazie all’effetto del velo della patrona cittadina.

Ora Giacobbo si dedicherà all'Abruzzo, i cui segreti e bellezze svelerà al pubblica nella terza puntata che andrà in onda venerdì 25 settembre, alle 21,25 su Italia 1. Il conduttore andrà alla scoperta della storia dei territori aquilani, visiterà l’antica città romana di Amiternum e si immergerà nelle acque gelide del lago considerato l’Atlantide italiana, il lago di Capo d’Acqua, tra i più limpidi d'Europa.

Come riporta Chieti Today, Giacobbo, accompagnato dalla sua troupe e da un'organizzazione in grado di arrivare nei luoghi più difficili, sarà anche in Sardegna per testimoniare l’esistenza una razza di uomini giganti. Dopo si sposterà sulla mitica Route 66 negli Stati Uniti e in Francia, sulle tracce di Maria Maddalena, per poi riavvicinarsi sul monte Soratte, a 50 chilometri da Roma, dove si nasconde un immenso bunker voluto da Mussolini.