Mamma meridionale partorisce due gemelle: ma le bimbe nascono in giorni diversi

Un caso raro ma che può accadere: le bambine sono nate a distanza di ben otto giorni

Foto di repertorio


Si chiamano Vittoria e Annalisa, sono gemelle ma sono nate incredibilmente in giorni diversi. Otto giorni di distanza, per la precisione, un evento davvero particolare ma per fortuna terminato a buon fine. Le bimbe, nate da mamma messinese e papà cagliaritano, sono venute alla luce a Barcellona, in Spagna, nell’Hospital Clinic Seu Maternitat, che accudisce le gestanti in attesa di gemelli.

Le piccole, come scritto da Gazzetta del Sud, che ha raccontato la loro storia, hanno gli occhi profondi e un viso molto tenero. Gemelle, eppure nate in giorni diversi. La neo mamma e il neo papà sono in Spagna perché lui lavora nella sicurezza informatica per una nota azienda multinazionale, e si sono trasferiti nella grande città di Gaudì dopo essersi sposati il 28 maggio del 2016.

E’ partito tutto a marzo, durante il lockdown, quando la donna ha scoperto di essere incinta. Soltanto dopo, alla 17esima settimana, si è notato che portava in grembo due gemelle, in sacchi amniotici diversi. Non era una, bensì due le bimbe che avrebbe dato alla luce. Un evento raro ma che può accadere, ed è già successo ad altre famiglie del Sud.

Un altro singolare caso è avvenuto, ad esempio, due anni fa, a due fratellini baresi, nati non solo in giorni ma anche in anni diversi, tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019. I due piccoli, infatti, che nacquero al Policlinico Gemelli di Roma, sui documenti ufficiali risultano essere venuti alla luce uno alle 23.59 del 31 dicembre 2018 e l’altro alle 00.01 del 1° gennaio 2019. Un episodio diverso, ovviamente, visto che le due bimbe siciliane sono nate a distanza di ben otto giorni e non solo di qualche minuto. In altri casi c’è stata una distanza di giorni ancora maggiore, tanto da definire gli avvenimenti dei veri e propri “miracoli“.

Foto: Immagine di repertorio