Stilista meridionale conquista il podio di un celebre contest internazionale

Con un'esperienza ventennale nel campo della moda, la stilista meridionale ha conquistato il podio del contest classificandosi al secondo posto

Pasquy Altieri con lo stilista Vincenzo Merli (Foto Facebook Pasquy Altieri)


La stilista meridionale Pasquy Altieri ha conquistato il podio classificandosi seconda al contest internazionale Indipendentstyle. Reduce già di alcuni riconoscimenti avvenuti nel 2019, la stilista è stata premiata da giudici di fama mondiale come Alviero Martini, Vincenzo Merli di Furstenberg, Agostino Porchietto, Francesca Interlenghi, Dimitar Dradi, Fabio Porliod e altri componenti dello staff del BFS, Cosenza Fashion Week e Medit Summer.

Originaria di San Giuliano di Puglia con un atelier a Termoli, Pasquy Altieri ha presentato il progetto sul Global Warming che ha riscosso un grande successo: si tratta di una capsule collection pret-a-porter, intitolata “Look me”, in cui la donna simboleggia, attraverso lavori eseguiti a mano e l’uso di tessuti naturali e da riciclo, la voglia di ritornare alla serenità di un tempo, dove l’inquinamento non era così diffuso come oggi.

“Guarda meglio cosa succede e reagisci”: questo lo slogan della collezione della stilista meridionale, che vanta un’esperienza ventennale nel campo della moda. Grazie a questa vittoria Pasquy Altieri andrà in Cina nella fiera dei talenti mondiali, dove sarà coinvolta in un importante progetto di e-commerce molto seguito in tutto il mondo.

“Forte emozione aver conosciuto il Dottor Vincenzo Merli , persona stupenda, responsabile del brand Furstenberg e ricordare l’evento che feci a Roma nel 2003 a Cinecittà con il grande Egon, che mi tenne vicino a lui tutta la serata perché ero la stilista più giovane dandomi tanta forza. Gli anni passano ma la grinta e la tenacia di dimostrare a tutti quanto amo il mio lavoro non è mai cambiata!”, ha commentato il grande traguardo con un post la Altieri sulla sua pagina facebook.

Tra i tanti talenti meridionali nel campo della moda, ricordiamo anche il nome di Claudio Di Mari, stilista catanese celebre per aver creato tantissimi abiti da sposa indossati dalle donne di tutta Italia, che ha deciso di scommettere sulla sua città aprendo una scuola di alta moda sartoriale. Si tratta di una delle pochissime accademie presenti nel Meridione, con lo scopo di far nascere stilisti della nuova generazione. La nuova scuola di alta moda sarà inaugurata domenica 20 settembre alle ore 17:30 nella terrazza del Museo Diocesano di Catania, in via Etnea 8.

ULTIMO AGGIORNAMENTO