'Regalati il Molise', il parere dei turisti: "Questa regione ha molto da offrire"

Poco più di un mese fa vi abbiamo raccontato di un progetto tutto meridionale per rilanciare il turismo in tempi di Coronavirus. Protagonista dell'iniziativa è il borgo di San Giovanni in Galdo, in provincia di Campobasso. Proprio dal suggestivo paesino del Sud all'inizio della stagione estiva è stato lanciato l’appello "Regalati il Molise", ideato e promosso dall'associazione "Amici del Morrutto", insieme all'amministrazione comunale. L’idea è quella di regalare una vacanza a chi ha piacere di visitare questo incantevole luogo che conta meno di 600 abitanti situato tra le montagne e pieno di storia antica.

Fin dal primo giorno il progetto molisano che promuove 40 soggiorni gratis da una settimana ciascuno tra i mesi di luglio e settembre è diventato subito virale: in totale sono state centinaia le chiamate, sia dall’Italia che dall’estero, per trascorrere una vacanza a costo zero in questo splendido borgo meridionale. Già un articolo del New York Times, pubblicato a inizio anno, aveva attirato l’attenzione dei turisti stranieri quando li invitava a scoprire la splendida terra del Molise, inserendola tra le mete più belle da visitare nel 2020.

A tal proposito, ieri è spuntato un video sulla pagina Facebook "Amici del Morrutto - Associazione culturale", che ha raccontato con un video la bellissima esperienza di due turisti in questo magico borgo che regala una vacanza gratis: "E' passato esattamente un mese dall’arrivo dei primi turisti a San Giovanni in Galdo e dunque dalla partenza del progetto 'Regalati il Molise'", si legge sul social.

"Per noi è giunto il momento di tracciare un primo bilancio: siamo soddisfatti, felici, orgogliosi per quanto è stato fatto fino ad oggi, per i tantissimi apprezzamenti ricevuti da tutto il mondo, per l’entusiasmo dei tanti amici che stanno venendo a trascorrere le vacanze in paese, per il passaparola che loro stessi stanno portando avanti facendo arrivare ogni settimana anche altri turisti. Questo è il video-saluto che ci hanno lasciato Gabriele Di Filippo e Michelina Monzo. Vengono da uno dei posti più belli del mondo, Sorrento. E anche per questo la loro testimonianza vale doppio!", hanno concluso dall'Associazione Amici del Morrutto.