“Affitta un pugliese”, un ragazzo mette a disposizione vitto e alloggio per i turisti

Gianluca mette a disposizione vitto e alloggio per essere "affittato" e portare in giro i turisti nella sua città



Si chiama Gianluca Falcone, è un giovane di Andria che lavora a Barletta, e per questa estate sta mettendo a disposizione dei turisti la sua casa, il suo tempo e l’amore per il territorio. La sua iniziativa si chiama “Affitta un pugliese”, ed è un progetto ancora in fase embrionale, ma che potrebbe trasformarsi in una rete molto più grande.

Questa iniziativa prevede sostanzialmente questo: Gianluca offre vitto e alloggio gratis in casa sua e promette un’esperienza indimenticabile ai turisti, che si possono affidare (con un economico contributo) ad una guida locale d’eccezione, con uno sguardo speciale verso la città: “L’idea rientra nell’ambito del turismo esperienziale, e consiste nell’offrire un’esperienza di viaggio estremamente personalizzata, cucita su misura del viaggiatore, sulla base dei suoi interessi specifici delle sue curiosità relative alla nostra regione – le parole di Gianluca riportate da andrianews – Un’esperienza unica che rispecchi l’unicità mia, dell’ospite e della nostra terra”.

Il progetto, quindi, è appena nato, ma potrebbe espandersi con iniziative simili in tutta la regione: “Vorrei aprire l’indirizzo “Affitta un pugliese” a tutti i pugliesi che, come me, sono innamorati della propria terra ma non sono soddisfatti dall’attuale condizione occupazionale, e vorrebbero costruirsi un percorso alternativo, sfruttando il patrimonio territoriale e personale”.

Ovviamente questa idea si può replicare ovunque e da chiunque ami viaggiare ed entrare in contatto con le persone. Anche essere turisti, quindi, può diventare un buon modo per stringere nuove relazioni umane. L’itinerario del viaggio, ovviamente, viene sempre stabilito con gli ospiti, in modo da soddisfarli pienamente. Di base, comunque, c’è la grande professionalità dell’accompagnatore: “Sono in continua esplorazione del territorio e mi documento sui fatti, le storie, il folklore, i misteri e le leggende legate ad ogni luogo specifico- dice Gianluca -Ma oltre alla Puglia esoterica sono anche molto interessato alle attività produttive e alle esperienze comunitarie centrate sul concetto di sostenibilità e valorizzazione della biodiversità disseminate sul territorio”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO