Antonino Cannavacciuolo è dimagrito 29 kg: "Mi sentivo stanco, dormivo male"

Lo chef napoletano Antonino Cannavacciuolo si è messo in forma perdendo ben 29 kg grazie alla dieta e all'attività fisica. Dopo essere arrivato a pesare 155 kg, di recente ha raccontato al settimanale Oggi di aver iniziato a seguire un regime dimagrante. "Sono stato vicino a un bivio - ha confessato - Pesavo tanto, sono arrivato a 155 kg, mi sentivo stanco, dormivo male. Tre anni fa ho detto basta e ho comprato un tapis roulant".

Questa sua decisione di perdere peso lo rende orgoglioso e adesso ha un altro obiettivo: sogna di tornare in tv nella decima edizione di Masterchef Italia prevista in autunno insieme ai suoi colleghi Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli ancora più asciutto, e per raggiungere il traguardo si sta impegnando molto: "La mattina faccio camminata veloce e pesi, non seguo una dieta. Sto solo un po' attento, non mi sono tolto niente - ha spiegato lo chef meridionale - Oggi peso 126-127 kg, ogni tre, quattro mesi perdo un kg: la bilancia non deve più salire, deve solo scendere. Se una sera esagero a cena con gli amici, il giorno dopo insalata, corsa e flessioni. Qualche giorno fa abbiamo fatto le prove costume: sono passato da una taglia 66 a una 60".

Chef, imprenditore e presentatore televisivo, Antonino Cannavacciuolo è nato il 16 Aprile 1975 a Vico Equense, città della penisola sorrentina situata tra il golfo di Napoli, i monti Lattari e il golfo di Salerno. L'esordio in televisione da protagonista avviene nel 2013 quando conduce la prima stagione di "Cucine da incubo", versione italiana del programma dello chef britannico Gordon Ramsay, conducendo negli anni successivi altre edizioni. Dopo essere stato ospite in due puntate della quarta stagione di Masterchef Italia, viene scelto come quarto giudice a partire dalla quinta stagione (2015-2016).

Nel 2003 Cannavacciuolo riceve la prima stella Michelin e nel 2006 conquista la seconda. Sposato dal 2009 con Cinzia Primatesta, la coppia ha avuto due figli, Elisa e Andrea. Durante la chiusura dei suoi ristoranti nel periodo di lockdown, lo chef non solo ha approfittato per rimettersi in forma, ma ha anche trascorso molto più tempo insieme alla sua famiglia. Le sue giornate ormai iniziano sempre con una lunga camminata ma a tavola cerca di non negarsi nulla, cercando però sempre di stare attento e mangiare sano.