mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeRegione SiciliaIl cuore del Sud: ogni giorno si regalano centinaia di pasti a...

Il cuore del Sud: ogni giorno si regalano centinaia di pasti a chi non ha da mangiare

Una delle tante splendide iniziative di solidarietà di cui si sta rendendo protagonista il Sud

Sono circa 400 i pasti che ogni giorno vengono preparati all'Help Center della Caritas Diocesana di Catania e donati a chi ne ha bisogno. L'emergenza Coronavirus ha aggravato la situazione di chi già prima del lockdown era in crisi economica, e sono in tanti a non riuscire a soddisfare l'alimentazione della propria famiglia. In questo quadro di difficoltà, si inserisce il grande lavoro che gli enti caritatevoli locali svolgono per dare una mano al prossimo. Ne beneficiano soprattutto gli italiani, che rappresentano il 60% degli assistiti.

Il dato, purtroppo, è in crescita rispetto agli ultimi mesi. Alcune misure di sostegno al reddito lanciate dal Governo in questa fase emergenziale, non sono purtroppo sufficienti ad incidere sulle fasce più povere ed emarginate della popolazione. In virtù di questa emergenza e del fabbisogno crescente, ci sarà un ritiro straordinario di alimenti presso il Banco Alimentare, il giorno 29 giugno alle 15:30.

In questi mesi, al Sud, si sono susseguite tantissime iniziative a sostegno dei più poveri. A fine aprile, ad esempio, nel pieno dell'emergenza Covid-19 e quindi con l'obbligo di stop a tutte le attività, alcuni ristoratori meridionali scelsero di aprire soltanto per i regalare pasti ai più bisognosi.

Il gesto fu realizzato dai ristoratori di Palermo, che decisero di lavorare il 1° maggio e cucinare gratis circa duemila pasti per le famiglie in difficoltà del centro storico. Ma non è stato l'unica iniziativa di solidarietà in favore dei più poveri. Sempre in Sicilia, infatti, sempre in quei giorni, militari dell’Esercito aiutarono gli indigenti raccogliendo fondi di generi alimentari, oltre che ventilatori polmonari da donare ai reparti. Una tonnellata di cibo, infatti, fu consegnata a due istituti religiosi che si occupano dei cittadini in difficoltà all’interno del territorio palermitano.

Come si può notare, quindi, il cuore del Sud è sempre aperto ad aiutare chi ne ha bisogno.

LEGGI ANCHE...